Quantcast
Cronaca

Prestazioni sociali agevolate, a Genova nel 2012 scoperti 68 “falsi poveri”

Genova. Contributi per gli affitti o per le mense scolastiche, borse di studio, agevolazioni per le tasse universitarie. Tutte prestazioni sociali agevolate che spettano a chi non raggiunge a una certa soglia di reddito. Ma, si sa, nel nostro Paese i “furbetti” non mancano e la nostra regione non fa eccezione. In Liguria, nel corso del 2012, la Guardia di Finanza ha eseguito 531 controlli, che hanno permesso di smascherare 310 “falsi poveri”, ossia persone che, mediante dichiarazioni non veritiere attestanti capacità reddituali inferiori a quelle effettive, hanno beneficiato di agevolazioni ed esenzioni senza averne titolo.

A Genova i controlli sono stati 131 e 68 le persone denunciate.

Sempre nella nostra Regione, gli interventi delle Fiamme Gialle hanno consentito di individuare pensioni intestate a coniugi deceduti da anni, prestazioni assistenziali per persone residenti all’estero e “falsi invalidi” per un ammontare complessivo di 1.340 mila euro.