Economia

Pensioni: ripristinato il diritto ad andare con 15 anni di contribuzione

PENSIONATI

Genova. Lo scorso primo febbraio la Direzione centrale INPS, a seguito della decisione del Ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ha emanato una circolare che ripristina il diritto ad andare in pensione di vecchiaia con 15 anni di contribuzione, anzichè 20 come invece previsto dalla vigente normativa, per tutte/i coloro che avevano maturato tale requisito entro il 31 dicembre del 1992 o che erano stati autorizzati alla contribuzione volontaria entro la predetta data.

INCA e SPI-CGIL invitano “tutte/i le lavoratrici ed i lavoratori che avevano già presentato alle competenti sedi territoriali INPS la domanda di pensionamento di vecchiaia, che ad oggi risultano pendenti o respinte e, tutte/i coloro che avevano già iniziato la prosecuzione dei versamenti della contribuzione figurativa per arrivare a concorrenza dei 20 anni, a rivolgersi alle sedi del Patronato INCA e delle Leghe SPI, per avere chiarimenti in merito.
INCA e SPI-CGIL colgono l’occasione per evidenziare il contributo dato alla risoluzione di una palese ingiustizia attraverso la mobilitazione messa in atto dalle loro strutture e concretizzatasi con una raccolta di firme su tutto il territorio nazionale”.

Più informazioni

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.