Quantcast
Sport

Pallavolo, Serie B1: Genova si libera di Asti in 3 set e si prende la seconda posizione

Genova. Prima trasferta del girone di ritorno per la Pallavolo Genova, attesa domani sera a Sant’Antioco, dove giocherà alle ore 19.

Nell’ultimo turno la squadra guidata da Claudio Agosto e Paolo Pampuro ha sconfitto, tra le mura del Palafigoi, l’Hasta Volley Asti per 3 a 0. Ottima la prestazione di tutta la formazione biancoblù che ha da subito messo in affanno la formazione astigiana, candidata ai playoff e con ambizioni di promozione.

Genova, con i 3 punti conquistati, ha guadagnato una posizione in classifica ed è seconda a pari punti con Bergamo alle spalle di Cantù, dalla quale ha accorciato le distanze. La capolista, infatti, è stata battuta da Cagliari.

Nel match di andata tra Pallavolo Genova e Sant’Antioco, i genovesi, in svantaggio 2 set a 0, riuscirono a ribaltare l’andamento della gara prolungandola fino al tie-break che portò 2 punti alla squadra di capitan Pecorari.

“Sarà una trasferta molto dura, andare in Sardegna e giocare una buona partita è sempre molto difficile – spiega il centrale Matteo Spirito –. Inoltre quella di Sant’Antioco è la trasferta più lunga e il loro pubblico si farà sentire. Sarà una gara che ci impegnerà sia fisicamente che mentalmente”.

Una squadra ancora più insidiosa rispetto all’andata, perché tra le fila di Sant’Antioco i genovesi troveranno l’opposto cubano Maikel Cardona (in recupero da un infortunio), giunto in Sardegna lo scorso novembre, e il nuovoacquisto Massimo Andriano, schiacciatore proveniente dal Volley Hatria, formazione di Serie B2 costretta a ritirarsi per vicissitudini economiche.

In più i sardi sono reduci da una sonora sconfitta on Cisano Bergamasco, penultima in classifica ad una sola lunghezza da Crema, fanalino di coda del campionato. “Ci sarà da aspettarsi una squadra agguerrita che sicuramente non vorrà sprecare il fattore campo per archiviare immediatamente la sconfitta e ripartire – commenta il tecnico Claudio Agosto –. Noi faremo il possibile per mantenere il buon livello di gioco che abbiamo raggiunto e portare a casa dei punti”.

Torniamo alla partita con Asti. Nel primo set i genovesi aggrediscono gli ospiti in battuta, Rabezzana fatica a costruire buone occasioni per i suoi e il resto lo fa il muro della prima linea genovese. La squadra di casa va avanti 7-3 e poi 13-7. Pecorari e Casarin bloccano a muro Asti che si appoggia allo schiacciatore Argilagos e al centrale Varja. Della Nave e Donati portano Genova sul 24-19 e Matteo Casarin firma il punto che vale il set.

Al cambio campo l’Hasta Volley è più efficace al servizio e i suoi attaccanti cominciano a trovare spazio tra il muro genovese. A metà parziale il risultato è all’insegna del perfetto equilibrio. Dopo il 12-12 gli ospiti piazzano il break e allungano sul 16-12. Mentre Genova commette qualche errore in attacco, Asti è guidata dall’opposto Roberti, fermato a muro prima da Casarin, su difesa di Spirito e poi dall’opposto Della Nave.

Genova è sempre più vicina e il sorpasso avviene con il turno in battuta dell’opposto veneto Della Nave per il 20-19. Ma il team piemontese è ancora in partita e il set è di nuovo in parità sul 23-23. Nuovo time-out di Claudio Agosto, al rientro ci pensa Luca Spirito che sorprende la difesa avversaria mentre il fratello Matteo Spirito, entrato al servizio, mette in difficoltà Argilagos. Nell’altra metà campo Rabezzana smarca bene Avalle e il muro ferma Della Nave. Sul 24 pari va a segno Della Nave per il 25-24, Casarin forza il servizio e Pecorari castiga la ricezione imprecisa di Asti.

Terzo set con Genova ancora protagonista. Sotto 4-1, Asti resiste e pareggia sul 6-6. La formazione di casa allunga ancora sul 9-6 e gli avversari rincorrono, trascinati da Amorico e da Argilagos, il quale deve colpire due volte per mettere giù il pallone del -2. Pecorari chiude il punto successivo e il muro genovese si ricompatta. Asti non passa più, perde le misure e tira più volte fuori. I biancoblù non sprecano e non concedono ripensamenti, vanno prima sul 20-15, poi sul 23-16 e chiudono set e partita con un 25-18.

I risultati della 14ª giornata:
Dianetics Cisano – Olimpia Sant’Antioco 3 – 0 (25/12 25/20 25/15)
Comer Iglesias – Reima Crema 2 – 3 (8/25 25/23 25/19 20/25 15/17)
Pallavolo Genova – Hasta Volley Asti 3 – 0 (25/19 26/24 25/18)
Cagliari Volley – Cassa Rurale Cantù 3 – 0 (25/18 25/19 25/23)
Meridiana Fly Olbia – Caloni Agnelli Bergamo 3 – 0 (25/13 25/17 25/23)
Eurorenting Bruno Mondovì – Diavoli Rosa Brugherio 3 – 0 (25/21 25/22 25/20)
Centrale del Latte Brescia – It&Li Milano 2 – 3 (18/25 25/22 14/25 29/27 13/15)

La classifica del girone A:
1° Cassa Rurale Cantù 32
2° Pallavolo Genova 28
3° Caloni Agnelli Bergamo 28
4° It&Li Milano 26
5° Cagliari Volley 24
6° Hasta Volley Asti 23
7° Olimpia Sant’Antioco 22
8° Eurorenting Bruno Mondovì 21
9° Meridiana Fly Olbia 18
10° Centrale del Latte Brescia 16
11° Comer Iglesias 16
12° Diavoli Rosa Brugherio 15
13° Dianetics Cisano 13
14° Reima Crema 12