Quantcast
Cronaca

Molassana, condannate per furto si erano rifugiate nel campo nomadi: arrestate

Genova. Si erano rifugiate nel campo nomadi di via Adamoli, due giovani donne latitanti condannate per furto aggravato. I carabinieri della stazione di Molassana, ieri pomeriggio, dopo averle rintracciate, le hanno rintracciate e arrestate in esecuzione dei provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

Sabina O., nata a Roma nel 1988, su ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Genova, doveva scontare 1 anno. Tahira H., 27enne nata a Roma, in esecuzione di ordinanza emessa dal Tribunale di Pisa aveva invece pendente una pena di 8 mesi di reclusione.