Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meteo Liguria, spargisale pronti per “Big Snow”. Arpal: “Solo domani potremmo essere più precisi sullo scenario neve”

Liguria. “L’allerta idrologica o nivologica si emana seguendo tempi definiti dalle procedure nazionali della protezione civile, cui è indispensabile attenersi per non generare confusione o peggio ancora intralcio nella macchina organizzativa e dei soccorsi”. E’ quanto precisa l’Arpal dopo che anche sulla Liguria è stato previsto l’arrivo di Big Snow, la perturbazione che porterà freddo e neve su tutta la penisola.

“Ad oggi in Liguria – scrive l’Arpal – la Protezione Civile regionale non ha emesso alcuna allerta per la probabile nevicata di lunedì perché tecnicamente potrà essere emanata soltanto il giorno prima dell’evento.
Come noto, le quattro corse giornaliere dei modelli matematici dettano i tempi nell’evoluzione della previsione: più ci si avvicina al momento della precipitazione, più sono precise sia per individuazione geografica, sia per intensità”.

“La previsione del Centro Meteo Arpal, emanata venerdì mattina con la tendenza del lunedì, indica sulla Liguria, con affidabilità media, precipitazioni nevose moderate o localmente forti, con temperature (già rigide) in calo e venti di burrasca: sul Nord Italia e sulla Liguria arriva infatti un’intensa perturbazione.
Ma per avere previsioni ufficiali di dettaglio – nell’arco di alcune decine di chilometri – sulle cinque zone in cui è suddivisa la Liguria, con quote neve plausibili e stime delle possibili cumulate, i rigidi criteri con cui operano i Centri Funzionali di Protezione Civile obbligano a non andare al di là dei tre giorni di distanza dall’evento: una cautela imposta dalla responsabilità di quanto deriva dai messaggi di protezione civile.
“Solo” domani potremo essere più precisi sullo scenario atteso per lunedì.
Come al solito, previsioni e aggiornamenti saranno pubblicati sul sito www.arpal.gov.it, le allerte sul sito www.allertaliguria.gov.it.

La Provincia di Genova intanto tiene pronti tutti gli spazzaneve e spargisale disponibili a entrare in azione sul territorio con il coordinamento del commissario Piero Fossati e dello staff tecnico della viabilità.

In previsione del ritorno di forti nevicate la Provincia ha deciso la chiusura, dalle 21 di domenica 10 febbraio, del Faiallo dal km.2,5 al confine con il savonese.

Il provvedimento è stato adottato, si legge nell’ordinanza “per motivi di tutela della pubblica incolumità e per le caratteristiche strutturali della strada che rendono molto problematica la possibilità di un sollecito intervento di sgombero e di spargimento del materiale antigelo”. Questo tratto, assolutamente privo di abitazioni, è infatti particolarmente tortuoso e impervio, in una zona a mille metri di quota dove sono molto frequenti in caso di maltempo bufere di vento e neve che non permettono nemmeno agli operatori dei mezzi di sgombero di intervenire con la necessaria sicurezza.