Cronaca

Liberazione anticipata per Delfino, i genitori di Antonella Multari: “Sia garantita certezza della pena”

“Questo mostro fra due anni me lo devo vedere libero perché e’ un detenuto modello? Che i giudici si mettano una mano sulla coscienza”.

E’ la reazione, a ‘Domenica Live’, di Rosa Tripodi, la mamma di Antonella Multari, all’ipotesi concreta che Luca Delfino l’assassino della figlia sia libero tra meno di quattro anni per buona condotta.

“Ha avuto persino il rito abbreviato! Che almeno i giudici ci garantiscano la certezza della pena” ha aggiunto Rocco Multari il padre della donna uccisa con 44 coltellate nell’agosto del 2007 per le strade del centro di Sanremo dall’ex fidanzato Luca Delfino, che e’ stato condannato e il cui fine pena e’ previsto
nel 2025, salvo gli sconti di buona condotta.

Sempre il padre della vittima ha detto “In italia nessuno sconta piu’ di meta’ della pena. Com’e’ possibile? E’ uno scandalo europeo”.

Delfino sta scontando una pena di 16 anni e 8 mesi di reclusione per per il delitto di Antonella Multari, 32 anni, mentre fu assolto per insufficienza di prove per l’omicidio di un’altra ex, la genovese Luciana Biggi, uccisa la notte tra il 27 e il 28 aprile 2006 nel centro storico di Genova.

Per l’omicidio della Multari, però, Delfino oltre alla pena in carcere dovrà anche scontare 5 anni in un ospedale psichiatrico giudiziario, visto che ottenne lo sconto di pena per la seminfermità mentale, ma anche in questo caso – se venisse ritenuto sano di mente – potrebbe scattare la libertà con largo anticipo.