Quantcast
Cronaca

Giorno della Memoria, a Campomorone “Poesie e disegni dei bambini del ghetto di Terezin”

Campomorone. Il Comune di Campomorone organizza la mostra “Terezin” – poesie e disegni dei bambini del ghetto di Terezin rivolta prevalentemente al mondo della scuola, che si svolgerà presso il loggiato e le sale della biblioteca di Palazzo Balbi dall’8 febbraio al 1 marzo 2013.

La mostra sarà inaugurata venerdì 8 febbraio alle ore 21 con una serata di musica, parole ed immagini dal titolo “La favola triste dei bambini di Terezin” che ricordano la tragedia della Shoah ed in particolare la drammatica vicenda degli ebrei internati nel campo di concentramento di Terezin.

Furono 155.000 gli ebrei internati, di cui più di 15.000 bambini. Di tutte queste persone solo 3807 fecero ritorno e solo un centinaio di ragazzi sopra i quattordici anni si salvarono.

In questo campo furono deportati molti personaggi importanti della cultura, costretti a produrre le loro opere per dimostrare anche a livello internazionale la benevolenza del regime nazista.

Sono state ritrovate molte opere realizzate dai deportati, tra le quali molti disegni e poesie di bambini e ragazzi.

Terezin può quindi essere definito un ghetto speciale per categorie privilegiate, il posto più vivo tra i luoghi di morte creati dai nazisti.