Quantcast
Cronaca

Genova sotto la neve, si va verso il miglioramento. Crivello: “Proseguono salatura e monitoraggio”

Genova. Lo stato di Allerta 2 terminerà a mezzanotte così come previsto. Alla luce delle previsioni, nonostante una recrudescenza del fenomeno nel pomeriggio, a Genova le scuole resteranno aperte. Il “sistema” terminerà in nottata e la situazione andrà verso un miglioramento generale.

“Amiu e Aster continueranno a operare – ha detto l’assessore comunale Gianni Crivello in diretta dal Coc – si lavorerà tutta la notte, le aree tecniche dei Municipi interverranno domani mattina presto nelle scuole collinari per evitare eventuale pericolo ghiaccio”.

“Ci pare di aver gestito la situazione nel modo giusto – ha aggiunto l’assessore con delega alla Protezione civile – è chiaro che in una città di mare qualche disagio può essersi presentato”. Il Comune continuerà comunque a “monitorare, con un lavoro costante e sinergico con la Regione, punto cardine con cui gestire la protezione civile per garantire la sicurezza città”.

Aperte duqnue tutte le scuole di ogni ordine e grado nel comune di Genova, da mezzanotte riprende la circolazione per i mezzi a due ruote mentre domani riprenderanno ad aprire in maniera graduale parchi e cimiteri.

“Ci aspettiamo ancora un decina di cm e un dito di neve ma nella serata il fenomeno andrà in fase di esaurimento – ha confermato Stefano Gallino, Arpal, in diretta dal centro operativo – permane pericolo gelate e scioglimento neve”.

L’evento è stato seguito in accordo “strettissimo con il dipartimento nazionale di protezione civile”. Il sistema della perturbazione è risultato abbastanza puntuale, “come ci aspettavamo il grosso della precitazione nevosa è arrivato in mattinata – ha aggiunto Gallino – Particolarmente critico il savonese, l’A 26 e l’A6 hanno sofferto per l’intensità importante, mentre in provincia di Genova, sono scesi dai 20 ai 40 cm, particolarmente colpita la zona di Sampierdarena fino alla valpolcevera dove si sono registrati dai 7 ai 10 cm di neve”.

“La perturbazione ha avuto quello che si chiama un ‘ritorno’, con nevicate forti nel pomeriggio – ha poi spiegato l’assessore regionale Renata Briano – era tutto previsto, tanto è vero che l’allerta rimane estesa fino a mezzanotte”.

La perturbazione si sta muovendo verso levante, con un miglioramento, già a partire da domani anche se potrebbe esserci qualche fenomeno nevoso. “Anche se smette di nevicare è importante prestare attenzione al pericolo ghiaccio – ha sottolineato Briano. “Mi sembra ci sia stata una buona organizzazione, i Comuni sono riusciti a lavorare bene, soprattutto i piccoli, grazie anche ai volontari”.

“#Strade #Anas #Liguria tutte percorribili. Situazione più critica nel centro della regione. Pericolo ghiaccio”, scrive via Twitter la collega Raffaella Paita.