Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, dopo la neve riaperte le provinciali di Neirone, del Penna e di Olbicella

Più informazioni su

Genova. Completati gli interventi di sgombero e ripristino delle condizioni di sicurezza e transitabilità la Provincia di Genova ha riaperto oggi due tratti montani senza abitazioni che erano stati chiusi lunedì a causa delle forti nevicate, sulle provinciali 21 di Neirone (dalla località Giassina, verso il passo del Portello, sino all’innesto in Val Trebbia con la provinciale 62 Franco Rolandi) e sulla provinciale 75 del Penna (tra i km. 6,5 e 10,2 nel Comune di
Santo Stefano d’Aveto).

Sulla stessa provinciale del Penna resta in vigore, invece, la consueta chiusura invernale fra i km. 10,200 e 16,350 per motivi di pubblica incolumità e per le caratteristiche strutturali della strada (ridotte dimensioni della carreggiata, forte pendenza del tracciato e raggio molto stretto dei tornanti) che rendono particolarmente difficoltosi gli interventi di sgombero della neve e
degli spargisale.

Durante la chiusura di questo tratto della provinciale 75 le frazioni di Casoni e Amborzasco, nel Comune di Santo Stefano d’Aveto, sono raggiungibili dalla provinciale 654 della Val di Nure.

Completati gli interventi di sgombero e ripristino delle condizioni di sicurezza e transitabilità la Provincia di Genova ha riaperto oggi anche il tratto (senza abitazioni) della provinciale 76 di Olbicella nel Comune di Tiglieto chiuso lunedì scorso a causa delle forti nevicate, dal km. 1 al confine con la Provincia di Alessandria.