Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa-Udinese, il corteo rossoblù prima della gara: “Dobbiamo essere il dodicesimo uomo in campo”

Genova. Genoa contro Udinese. Dopo il bel successo strappato dai rossoblù contro la Lazio, dopo il buon pareggio in casa del Parma. La cura Davide Ballardini sta dando i frutti sperati, il Grifone ha rialzato la testa. Il nuovo modulo (il 3-5-1-1) funziona che è un piacere: squadra accorta e quadrata, difesa solida e attacco pronto ad approfittare degli errori degli avversari.

Avversari che domenica vestiranno la maglia bianconera dell’Udinese. Il tecnico dovrà fare i conti con il probabile ko di Andreas Granqvist, messo ko dall’influenza. Prende corpo l’ipotesi di un Emiliano Moretti riportato sulla linea dei difensori, al fianco di Daniele Portanova e Thomas Manfredini.

Con o senza lo svedese, il Genoa è chiamato a mettere in cascina altri punti fondamentali in chiave salvezza. Serve il dodicesimo uomo in campo, un Ferraris gremito e pronto a spingere la squadra dal primo all’ultimo secondo della partita.

Ed è per questo che “I gruppi della Nord, in occasione della partita Genoa-Udinese, danno appuntamento a tutti i tifosi alle 14.15 in via Bobbio, all’altezza del ponte di fronte al Pontetto, per compattarci, scaldare le mani e la voce in vista della battaglia che il nostro Genoa dovrà affrontare per continuare la lotta verso la salvezza!! Entreremo allo stadio in corteo e ci rivedremo tutti nel cuore della Gradinata, per creare 90 minuti di tifo assordante!! Dobbiamo essere il dodicesimo uomo in campo… nonostante tutto… AVANTI GRADINATA NORD”. Questo il comunicato dei Gruppi della Nord. Il Genoa, per chi ha il cuore dipinto di rossoblù, viene primi di ogni cosa.