Quantcast
Cronaca

Fondazione Carige, torna Certamen Ligusticum: 172 ragazzi in gara, domani la premiazione

Genova. Si svolgerà domani venerdì 22 febbraio a partire dalle ore 10 e 30, nell’ambito del Convegno “Latina Didaxis XXVIII – Francesco della Corte e l’approccio globale con i classici”, presso il Salone Biblioteca del D.AR.FI.CL.ET. (Dipartimento di Archeologia, Filologia Classica e loro tradizioni) in via Balbi 4, la premiazione della Seconda Edizione del concorso nazionale Certamen Ligusticum.

Il concorso, che ha visto la partecipazione di 172 studenti, di cui 21 provenienti da fuori regione, si è svolto a Genova il 14 febbraio scorso e, come per la Prima Edizione, si è articolato in tre prove: traduzione di un passo di prosa o di poesia, a scelta, accompagnato da un commento strutturato di carattere linguistico-stilistico e storico-letterario per le sezioni greca e latina, e un lavoro di interpretazione, analisi e commento di testimonianze della civiltà antica, sempre a scelta, per la sezione civiltà classiche.

I vincitori di ciascuna sezione riceveranno domani un attestato di merito e un buono da utilizzarsi presso le librerie Feltrinelli, e acquisiranno inoltre il diritto a partecipare alla seconda edizione delle Olimpiadi Nazionali delle Lingue e Civiltà Classiche, che si terrà a Napoli dal 28 al 31 maggio 2013.

Il Certamen Ligusticum è promosso dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria – con la collaborazione del Progetto Giovani di Fondazione Carige, del Dipartimento di Archeologia, Filologia Classica e loro tradizioni dell’Università degli Studi di Genova e del Centro di Studi sulla Fortuna dell’Antico “Emanuele Narducci” di Sestri Levante – con l’obiettivo di sottolineare il valore e l’importanza delle lingue e della civiltà classiche, valorizzando allo stesso tempo le capacità degli studenti più meritevoli.

Come afferma il vice Presidente di Fondazione Carige Pierluigi Vinai “attraverso il Progetto Giovani Fondazione Carige ha voluto anche quest’anno sostenere questa iniziativa nella convinzione che la conoscenza del passato, delle nostre radici storiche, letterarie, filosofiche, artistiche e giuridiche, sia per i ragazzi uno strumento utile a comprendere il mondo di oggi e di domani. Allo stesso tempo – conclude Vinai – il Certamen Ligursticum rappresenta un’occasione per ribadire ancora una volta che il futuro dei singoli e di un Paese di fonda innanzitutto sulla promozione della cultura e sul riconoscimento del merito”.

Più informazioni