Quantcast
Politica

Elezioni, la campagna “Riparte il futuro” sbarca in Liguria: in 5 punti l’appello di Libera ai candidati

Genova. Sbarca in Liguria “Riparte il futuro”, la campagna con cui “Libera” intende proporre ai candidati alle elezioni politiche la sottoscrizione di un appello contenente 5 punti: entro 100 giorni dall’inizio dell’attività parlamentare, l’eletto deve essere impegnato per una nuova legge contro la corruzione che sia più incisiva dell’attuale; rendere pubblico il proprio curriculum vitae; rendere pubblica la storia giudiziaria personale; rendere pubblica la situazione reddituale e patrimoniale; dichiarare i potenziali conflitti d’interesse fra il politico e il paese.

I candidati ai due rami del Parlamento per i collegi della Liguria hanno preso parte molto numerosi alla presentazione della Campagna e in Liguria, attualmente, manca solo l’adesione del Pdl e della Lega Nord.

“Un appello contro le mafie e la corruzione, che sono il vero cancro che si annida nei rapporti con il mondo politico – dichiara Matteo Lupi, referente Libera Liguria – Libera chiede trasparenza e l’auspicio è che i candidati e coloro che saranno eletti possano rendere possibili questi nostri punti”.

A Livello nazionale, circa l’8% dei candidati ha risposto positivamente alla piattaforma, quindi ha una posizione idonea per una candidatura trasparente. “In Liguria hanno risposto tanti dei potenziali eletti – conclude Lupi – al momento mancano solo Pdl e Lega Nord”. Libera, quindi, dà un segnale per il rinnovamento e si augura che l’adesione sia massima.