Quantcast
Cronaca

Edifici scolastici comunali, Anci: “Garantire sicurezza spendendo meno”

Genova. Sono più di 850 gli edifici scolastici presenti sul territorio regionale di cui oltre 700 sono di competenza comunale. Su 235 Comuni 187 hanno edifici scolastici sul proprio territorio. Si tratta di istituti dedicati alla prima infanzia, scuole primarie e scuole secondarie di primo grado che ospitano ogni giorno più di 150.000 tra bambini e ragazzi.

Garantire la sicurezza di questi edifici è una delle principali responsabilità delle amministrazioni comunali. Si tratta di un tema molto complesso tenuto conto del fatto che il 45% di questi edifici è stato costruito prima del 1960 (25 addirittura prima del 1800 e ben 65 nel corso del 1800) e che molti di questi necessitano di interventi di messa a norma, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza antincendio (come ha ricordato recentemente il caso del Liceo artistico “Barabino” di viale Orti Sauli, a Genova, che, su indicazione dei Vigili del Fuoco, ha subito la chiusura dell’ultimo piano dell’edificio).

Un tema ancora più difficile in un momento in cui i tagli dettati dalla spending review hanno drasticamente ridotto la disponibilità di risorse finanziarie per interventi di edilizia scolastica.

A fronte di questi problemi ANCI Liguria – in collaborazione con l’Ordine degli Architetti e l’Ordine degli Ingegneri di Genova – ha organizzato per lunedì 18 febbraio al Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi a Genova un seminario dedicato agli amministratori e ai tecnici comunali dal titolo “La sicurezza antincendio negli edifici pubblici degli enti locali”.

L’obiettivo dell’incontro è quello di informare in modo corretto i Sindaci e i responsabili della sicurezza nell’ambito dei Comuni sulle possibilità che la normativa offre di realizzare interventi di messa in sicurezza, in particolare di sicurezza antincendio, attraverso procedure semplificate che permettono di contenere in modo drastico le spese a carico del Comune.

Sono infatti moltissimi gli esempi di interventi di prevenzione degli incendi realizzati su edifici di proprietà pubblica utilizzando tecniche di valutazione ed ingegnerizzazione puntuale, ammesse dalla legge ma spesso poco utilizzate.

Come afferma il segretario di ANCI Liguria Pierluigi Vinai: “la sicurezza degli edifici, tanto più se si tratta di scuole, è uno di quei temi che i Comuni non possono eludere anche se le risorse a disposizione per affrontarlo sono sempre meno. Per questo è fondamentale far sapere ai Sindaci e ai tecnici che esistono strumenti concreti ed efficaci per affrontare il problema della sicurezza in modo rapido ed economico.
Attraverso la formazione e la condivisione delle informazioni, che è una delle principali missioni di ANCI Liguria, è anche possibile – conclude Vinai – diffondere quella cultura della sicurezza di cui il nostro territorio ha certamente bisogno”.

All’incontro parteciperanno il Presidente di ANCI Liguria Marco Doria, Giorgio Parodi, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Genova e Francesco Boero, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Genova.

Tra i relatori Andrea Martinuzzi, architetto e membro del Consiglio Direttivo di ANCI Liguria, che introdurrà il seminario illustrando lo stato di fatto degli edifici pubblici, Maurizio Michelini, ingegnere e Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Genova, con un’intervento tecnico sul tema “Come conciliare la sicurezza antincendio con la revisione della spesa pubblica”, e Marco Cavriani, Direttore Centrale Vicario per la prevenzione e la sicurezza tecnica del Ministero dell’Interno, che parlerà di “Prospettive di semplificazione e razionalizzazione”.