Quantcast
Cronaca

Due ore davanti ai magistrati: l’ex sindaco di Genova Vincenzi in procura per l’inchiesta sull’alluvione

Genova. Nuovo interrogatorio riguardante i fatti del novembre 2011: l’ex sindaco di Genova, Marta Vincenzi, è stata ascoltata oggi per due ore in procura a Genova nell’ambito dell’inchiesta-stralcio sull’alluvione di Genova del 4 novembre 2011.

Accompagnata dal suo legale, Stefano Favi, Vicenzi lasciando Palazzo di giustizia non ha fatto dichiarazioni. “Il
verbale è secretato”, ha invece detto Salvi, precisando che la sua cliente si è limitata a “fornire qualche precisazione”.

L’inchiesta, affidata al sostituto procuratore Luca Scorza Azzarà e al procuratore aggiunto Vincenzo Scolastico, riguarda il rapporto fornito dagli uffici comunali sull’alluvione. In quel rapporto, stando all’accusa, alcuni dati vennero alterati nel tentativo di giustificare il ritardato intervento del Comune sull’esondazione del torrente Fereggiano.

Nell’ordinanza del gip fu messa in evidenza “una clamorosa discrasia tra gli accadimenti reali, come sentito da testimoni e dalle immagini acquisite, e quanto rappresentato in alcuni atti trasmessi alla Procura dal Comune di Genova”. L’inchiesta vede indagate altre cinque persone, tra cui l’ex assessore alla Protezione Civile, Francesco Scidone.