“Di cancro infantile si può guarire”: domani i cieli di Genova si riempono di palloncini

De Ferrari

Genova. Anche da Genova, domani, venerdì 15 febbraio 2013, alle 11, voleranno in cielo tanti palloncini bianchi con la scritta “Di cancro infantile si puo’ guarire, non perdiamo tempo”.

A lanciarli, in piazza De Ferrari, saranno centinaia di bambini e ragazzi delle scuole genovesi che hanno aderito all’appello dell’Abeo, l’associazione bambino emopatico oncologico che si prende a cuore i problemi dei bambini affetti da tumore e leucemie. Obiettivo: sensibilizzare cittadini e istituzioni sull’importanza della diagnosi preventiva.

Parteciperanno i bambini dell’Istituto Comprensivo Bertani-Maddalena che comprende le scuole Daneo, Giano Grillo e De Scalzi, genitiori, maestre e volontari.
L’iniziativa rientra nel programma della Federazione italiana delle associazioni di genitori oncoematologia pediatrica per l’XI^ Giornata Mondiale contro il cancro infantile promossa in 85 paesi nel mondo dalla Confederazione internazionale delle organizzazioni di genitori di bambini malati di cancro.
L’iniziativa è sostenuta dalla Regione Liguria, che sarà presente, venerdì, con il vicepresidente e assessore alla Salute Claudio Montaldo e l’assessore al Turismo Angelo Berlangieri, insieme con i rappresentanti dell’Istituto Gaslini.

Più informazioni

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.