Quantcast
Sport

Csi Villaggio, 40 anni di tennistavolo a Chiavari e nel Tigullio

Chiavari. Un grandissimo anniversario per il Villaggio Sport sezione rennistavolo di Chiavari. Una grande festa sarà organizzata per i quaranta anni dell’associazione sportiva che ha animato e anima i tavoli da ping-pong di tutto il Tigullio.

“Si tratta di una grande ricorrenza che vogliamo festeggiare nei migliori dei modi – spiega il Vice Presidente Gabriele Ascione – Grazie al contributo del Comune di Chiavari, al comitato della Città dello Sport e del Progetto Giovani della Fondazione Carige, siamo stati in grado di organizzare un calendario ricco di eventi che ci permetta di far risaltare l’importanza sportiva del Tennis Tavolo e di far avvicinare i ragazzi a questa splendida disciplina”.

Un programma ricco che parte con un grande appuntamento. “Partiremo con una gara molto importante – prosegue il Vice Presidente Ascione – Il 2 e 3 febbraio si terrà al Palazzetto dello Sport di Chiavari il Torneo nazionale “Top 250” maschile e “Top 80” femminile. Si tratta di un evento di grandissima portata nazionale, infatti i migliori atleti di tutta Italia verranno a Chiavari per confrontarsi in un finesettimana di intesa attività sportiva”.

Grande spazio, come spiega il Vice Presidente Ascione, sarà dato anche alla collaborazione con le scuole. “Dobbiamo un forte ringraziamento a Fondazione Carige e al Comune di Chiavari per il supporto fornitoci nel progetto con le scuole per sensibilizzare i ragazzi verso la bellezza del Tennis Tavolo. Infatti a breve partirà il concorso indirizzato alla scuole elementari con il quale i bambini potranno presentare dei disegni dal tema “Colora e disegna il tuo Ping-Pong”. Come afferma il Vice Presidente di Fondazione Carige Pierluigi Vinai “lo sport riveste un ruolo di grande importanza nell’ambito del Progetto Giovani, che, da sempre, sostiene iniziative, come quella presentata oggi, che attraverso lo sport e il divertimento vogliono insegnare ai ragazzi i valori dell’uguaglianza, della cooperazione, della convivenza con gli altri”.

Della sensibilizzazione allo sport, dunque, il Villaggio Sport sezione tennistavolo, farà parte centrale dei festeggiamenti per il suo anniversario. «Oltre al concorso per le scuole – prosegue il Vice Presidente Ascione – saranno previsti il concorso fotografico “Ping-Pong: Movimento ed emozioni” realizzato in collaborazione con il Gruppo Fotografico del dopolavoro Ferroviario e con il Circolo Fotografico Tiff di Chiavari che si concluderà il 13 luglio. A Giugno organizzeremo anche il “Ping-Pong Day”: una maratona di ping-pong con i tavoli distribuiti nei centri storici di Chiavari e Lavagna, sui quali per i passanti sarà possibile cimentarsi nel Tennis Tavolo dalle 16 alle 22».

Il calendario degli eventi proseguirà fino ad agosto. “Concluderemo i festeggiamenti il 13 luglio con un raduno di dirigenti, atleti, ex atleti e simpatizzanti, al quale seguirà un incontro amichevole tra i maggiori atleti internazionali e un party serale di conclusione. Come coda ai festeggiamenti per il nostro quarantesimo anniversario, nel mese di agosto organizzeremo il tradizionale stage di cinque giorni al Villaggio del Ragazzo di San Salvatore di Cogorno”.

Un insieme di appuntamenti che, come precisa il Sindaco di Chiavari Roberto Levaggi, racchiude la politica di comprensorio rilanciata con il progetto “Città dello Sport”. “Sono molto contento che Chiavari possa ospitare una kermesse di questo livello, perché si tratta di dare nuovamente lustro al forte bacino sportivo che possiamo vantare. Ma molto più sono felice che la manifestazione organizzata dalla Sezione di Tennis Tavolo del Villaggio, coinvolga anche gli altri Comuni del territorio. Quando abbiamo deciso di aderire al progetto “Città dello Sport”, la nostra scelta era indirizzata proprio in quest’ottica: quella di creare una rete tra tutto il bacino del fiume Entella, in maniera da accogliere eventi di alto livello”.

Entusiasta della manifestazione anche l’Assessore allo sport Sandro Garibaldi. “Chiavari deve essere in grado di dare spazio alle iniziativa delle numerosissime società sportive che conta. Siamo una città dalla vera vocazione sportiva e per questo è nostro compito supportare progetti di questo genere. Nella fattispecie, ci rende orgogliosi poter ospitare una rassegna di tennistavolo che possa contare al suo interno alcuni dei più importanti atleti mondiali e contemporaneamente una forte campagna di sensibilizzazione ai valori dello sport e in modo speciale nei confronti dei più giovani”.