Cornigliano, Bruno: "Solo tir e container, nessuna attività che crei nuova occupazione" - Genova 24
Economia

Cornigliano, Bruno: “Solo tir e container, nessuna attività che crei nuova occupazione”

cornigliano abbattimento torre
Genova. Sulla delibera del comitato portuale che definisce il futuro dell’area bonificata dall’altoforno a Cornigliano arriva il giudizio critico di Antonio Bruno, capogruppo della Federazione della sinistra in consiglio comunale: "In quelle aree non verranno stabilite attività che diano consistenti posti di lavoro.
Le funzioni decise sono container, depuratore, autoparco per i tir".

"Di interesse pubblico - dice Bruno - rimane il depuratore che dovrebbe "liberare" i cittadini di Cornigliano dai miasmi insopportabili del depuratore di campi, mentre si abbandona la nuova rimessa AMT nell'area di Campi, dove sorgerà un autoparco per i TIR. L’operazione consentirà, inoltre, al gruppo Spinelli di depositare i container vuoti sulle aree di Cornigliano fino al 2018".

"Nessuna attività ad alta intensità occupazionale. Niente district park, niente aziende ad alta tecnologia. Container vuoti e TIR parcheggiati".

"Converrebbe - afferma il capogruppo di Fds - che il Sindaco Marco Doria si opponesse a tutto questo, ma il Comune di Genova ha i suoi rappresentanti nel Comitato Portuale".