Quantcast
Sport

Basket, serie A3 femminile: Wideurope Nba Zena a caccia del poker

Genova. Dieci punti nelle ultime sei partite (esattamente come Torino, seconda in classifica, e due in più della capolista Geas), in virtù di tre vittorie consecutive, hanno proiettato la Wideurope NBA-Zena al terzo posto in classifica, consolidando le rosee prospettive in chiave play-off: le squadre classificate tra il 2° ed il 5° posto in classifica, avranno il vantaggio, nel primo turno, di disputare l’eventuale gara 3 in casa.

Sono quindi da evitare, nel modo più assoluto, passi falsi negli incontri alla portata del team condotto da coach Pansolin. L’incontro (contro il Meet Ghezzano) in programma Sabato 16 al PalaDonBosco (ore 20:30, ingresso gratuito) è tra questi, e proprio per questo motivo va affrontato con la giusta determinazione e concentrazione.

Non deve ingannare il ruolino di marcia recente della formazione toscana, reduce da tre sconfitte consecutive, con una sola vittoria negli ultimi 6 turni, conseguita però contro Moncalieri, in quel momento terza forza del campionato. Inoltre coach Pansolin dovrà fare a meno di Cecilia Flandi, uno dei punti di forza della formazione rosanero; un’assenza che purtroppo durerà per tutto il resto del campionato, visto il responso degli accertamenti sul suo ginocchio destro: rottura del legamento crociato, con necessità quindi di intervento chirurgico e lungo periodo di riabilitazione.

Il coach genovese però non si perde d’animo. “Arriva Ghezzano e noi dobbiamo essere concentratissimi per non buttare via il risultato di sabato scorso. All’andata fu una vittoria netta ma nelle loro fila era assente il play titolare Giglio Tos per squalifica. A dispetto della classifica loro sono una squadra solida con ottima propensione al tiro da fuori in cui spicca Bindelli, miglior tiratrice da tre per percentuale di tutto il campionato. Sarà fondamentale ricreare lo spirito delle ultime due trasferte per ottenere il referto rosa”.