Quantcast
Cronaca

Aumento biglietti Trenitalia, abbonamento annuale Genova-Milano costa uno stipendio: 1.560 euro

Dallo spot ritenuto razzista sull’introduzione della Quarta Classe con un immigrato seduto all’interno, fino ad arrivare all’obbligo di ritirare tutta la cartellonistica pubblicitaria nelle stazioni, le polemiche su Trenitalia non cessano.

La situazione appare ancora più drammatica in Liguria, dove soprattutto dai comitati dei pendolari Genova-Milano arrivano le proteste più vibranti.

In un comunicato fanno sapere che “A differenza delle tariffe per i biglietti di corsa semplice, gli aumenti degli abbonamenti sovraregionali previsti per il primo febbraio non sono stati caricati nei sistemi informatici di Trenitalia e pertanto, sia in biglietteria, sia via web, gli importi dei titoli di viaggio sono rimasti immutati”.

Proseguendo poi: “Non sappiamo se questa decisione sia da leggere come un segnale positivo riguardo ad un impegno da parte della Conferenza delle Regioni e di Trenitalia per una revisione del meccanismo di calcolo delle tariffe sovra regionali”.

Se questo dell’abbonamento mensile appare uno spiraglio, rimane però ancora irrisolta la questione abbonamento annuale che i pendolari liguri che si recano a Milano ogni giorno hanno visto aumentare del 26%. L’anno passato un abbonamento annuale da Arenzano a Milano costava 997,1 euro, a cui bisognava aggiungere il supplemento annuale per l’intercity di 180 euro (rimasto immutao). Quest’anno i pendolari si sono trovati a pagari 1.380,60 euro di abbonamento annuale, a cui va aggiunto il supplemento.