Quantcast
Cronaca

Via Giotto, partiti i lavori di demolizione: edificio giù entro sei mesi

Genova. Sono iniziati ieri, lunedì 14 gennaio, i lavori di demolizione della struttura portante dell’edificio di via Giotto 15, a Sestri Ponente, che sovrasta il torrente Chiaravagna.

Gli interventi, partiti dal quarto e ultimo piano dell’edificio, si inseriscono nel più generale piano predisposto dal Comune per la messa in sicurezza della parte terminale del torrente Chiaravagna, esondato durante l’alluvione del 4 ottobre 2010.

Conclusi gli accordi bonari con i 30 residenti del palazzo – tutti ricollocati, incluse le attività commerciali – con l’applicazione, oltre all’indennizzo per l’esproprio, della legge regionale (PRIS, Programmi Regionali di Intervento Strategico) che ha garantito un ulteriore rimborso di 42mila euro per singola unità immobiliare, nel giugno scorso è stato pubblicato il bando di gara per i lavori di demolizione che, in base al cronoprogramma presentato in sede di formulazione di offerta da parte dell’appaltatore, devono essere ultimati entro 6 mesi dalla data di consegna, 25 ottobre 2012.

Per finanziare l’intervento la Regione ha destinato circa 6 milioni di euro, utilizzando le risorse per gli eventi alluvionali del 2010.