Quantcast
Cronaca

Tir a Borzoli, il Comitato pensa ad esposto. Doria: “Da Comune azione e attenzione continua”

Genova. L’azione e l’attenzione del Comune verso Borzoli, i cui cittadini sopportano quotidianamente disagi dati dal passaggio di mezzi pesanti, è “continua”. Lo ha detto nel suo video della settimana il sindaco Marco Doria, con il consueto appuntamento su Youtube. Continuando la sua “campagna di ascolto sul territorio”, il sindaco ha effettuato sopralluoghi a Borzoli e Pegli/Prà.

Su Borzoli “abbiamo un obiettivo raggiungibile e vero – ha ribadito – il trasferimento della Derrick nella’area dell’aeroporto. Sono stati fatti tutti i passaggi decisivi con Enac, Cociv, azienda e Aeroporto per cui si immagina che avverrà in tempi rapidi, dopo che per anni non si era mosso un dito”. In attesa che Borzoli sia liberata dal traffico deu mezzi pesanti, Tursi ha “adottato soluzioni provvisorie: il semaforo e l’aumento della presenza della polizia municipale” per accompagnare il quartiere “alla soluzione definitiva”. Per poi “mantenere comunque alta l’attenzione sulla zona”.

Secondo il protocollo o d’intesa tra Regione, Comune, il Commissario Straordinario Terzo Valico, Enac e Aeroporto di Genova, firmato il 24 gennaio, la Derrick potrà trasferirsi nell’area di 26 mila mq per un massimo di due anni.

“Quando improvvisamente è arrivato il Sindaco con alcuni funzionari, abbiamo esternato tutte le nostre contrarietà al semaforo (h24) – scrive Angelo Spanò, portavoce del Comitato di Borzoli – del mancato rispetto della fascia protetta scuole al mercoledì, dei camion che trasportano smarino con il cassone scoperto e tante altre questioni, auspico che abbia recepito, se così non fosse parte l’esposto denuncia alla Procura della Repubblica, Comune avvisato mezzo salvato”.