Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sicurezza: a Genova calano gli incidenti stradali, 98 mortali

Genova. Calano gli incidenti stradali a Genova rispetto agli anni passati, quando il capoluogo ligure era ai primi posti per numero di sinistri ogni mille abitanti. Ma resta comunque importante il numero dei mortali, anche se in lieve diminuzione.

Nel 2012 gli incidenti stradali sono stati 6.122: 2.342 hanno causato solo danni, 3.682 hanno fatto registrare anche dei feriti e 98 sono risultati mortali.

Nel 2011, invece, si erano verificati 6.517 sinistri, di cui 2.246 con solo danni, 4.166 con feriti e 105 mortali. Nei primi 15 giorni del 2013 gli incidenti sono stati 139, di cui 112 con solo danni, 16 con feriti e uno mortale.

Nel 2010, Genova era la quarta citta’ italiana capoluogo per numero di incidenti ogni 1.000 abitanti: 10,8 contro la media dei capoluogo italiani di 9.2 sinistri.

Su un altro fronte, da giugno 2011 a inizio 2013 sono stati 134 i controlli antidroga sulle strade della Polizia Municipale di Genova (18 con accertamenti positivi), e 3.107 i controlli anti alcool (187 positivi).

E’ il quadro emerso questa mattina a Genova al convegno “Sicurezza stradale e viabilità urbana” aperto dall’assessore comunale alla Legalità Elena Fiorini.

“Il termine ‘sicurezza’ e’ stato abusato in questi ultimi anni – ha sottolineato Fiorini – ma e’ un termine molto
importante da applicare a problematiche molto serie come quelle degli incidenti stradali che noi come istituzioni vogliamo affrontare, il tema della sicurezza stradale e’ al centro della nostra azione di governo della città”.

L’incontro si inserisce all’interno del ciclo di seminari organizzati dall’Osservatorio con lo scopo di stimolare la sinergia tra i soggetti istituzionali e privati e contribuire alla diffusione di una nuova cultura della sicurezza stradale nelle nostre città.

L’Osservatorio Nazionale delle Autonomie Locali sulla Sicurezza Stradale ANCI-UPI nasce, infatti, per favorire il coordinamento dei Comuni e delle Provincie sul tema della sicurezza stradale in ambito urbano ed elaborare strategie condivise per raggiungere gli obiettivi di contenimento dell’incidentalità stradale fissati in ambito europeo.

Come ha affermato il segretario di ANCI Liguria Pierluigi Vinai “La grande partecipazione degli amministratori al seminario di oggi dimostra quanto siano rilevanti i temi della sicurezza stradale e della viabilità, che investono direttamente la qualità della vita dei cittadini. E’ a partire da questo presupposto che ANCI ha organizzato questo ciclo di incontri a livello nazionale, di cui Genova rappresenta l’ottava tappa, con l’obiettivo di mantenere vivo il dibattito su questi temi cercando al contempo tra le esprerienze concrete dei singoli Comuni buone partiche e importanti spunti di riflessione”.

Il seminario – moderato dall’Assessore alla Sicurezza Urbana e Polizia Locale di Camporosso Gianpiero Alberti – ha visto la partecipazione di Piergluigi Vinai, segretario di ANCI Liguria, che ha portato i saluti del Sindaco di Genova e Presidente di ANCI Liguria Marco Doria, Elena Fiorini, Assessore alla Legalità del Comune di Genova, Giacomo Tinella, Comandante della Polizia Municipale di Genova, Marco Morelli, della Direzione Città Sicura del Comune di Genova e Enrico Garino del Dipartimento sicurezza stradale della Federazione Motociclistica Italiana.

Hanno inoltre portato le loro esperienze Lorenzo Domenichini, Direttore del Laboratorio per la Sicurezza e l’Infortunistica Stradale, che è intervenuto sul tema degli interventi infrastrutturali per la riduzione degli incidenti in aree urbane, Luca Straricco, ricercatore presso il Politecnico di Torino, con un intervento sulla progettazione delle strade locali negli ambiti residenziali a tutela degli utenti deboli, e Roberto Busi, Direttore scientifico del Centro Studi Città Amica (CeSCAm) dell’Università degli studi di Brescia.