Quantcast

Santuario dei cetaceri: a Genova riaperto il segretariato

Genova. Nuovo rilancio per il Santuario dei Cetacei. A  Genova, infatti, è stato riaperto ieri il segretariato, chiuso dal 2010. Nel pomeriggio a Palazzo Ducale, nella sede permanente del segretariato, si è tenuta la prima sessione straordinaria da tre anni a questa parte del Comitato scientifico e tecnico del Santuario Pelagos.

Vi hanno partecipato esperti di Francia, Italia e Principato di Monaco. Per la Regione Liguria era presente l’assessore Renata Briano. “La riapertura del segretariato – ha spiegato l’assessore – permetterà di affrontare tutti gli aspetti dell’accordo di programma. Infatti il Santuario dei Cetacei, che per l’Italia oltre alla Liguria vede coinvolte Toscana e Sardegna, non è un vero e proprio parco, ma un accordo tra Italia, Francia e Principato di Monaco. Tra i progetti, anche quello di lavorare sugli aspetti economici, come quello delle grandi navi”.

“Quella di ieri – ha spiegato Briano – è stata una riunione tecnica per rimettere in moto il meccanismo. Per il presidente del progetto Pelagos, Patrick Van Vanklaveren, la riapertura del segretariato “dimostra come i tre Paesi abbiano continuato a lavorare insieme in questi anni. Ora sarà possibile coordinarsi, confrontarsi in maniera più regolare. Riconosco che la riapertura del segretariato è stata fortemente voluta dalla Regione Liguria. La salvaguardia dei cetacei è una ricchezza per tutti, che và protetta, non va vista come un impedimento”.

Il progetto Santuario Pelagos, che riguarda uno spazio marino di 87.500 chilometri quadrati, nasce del 2002 per la protezione dei mammiferi marini. Il segretariato, con sede operativa a Genova, è stato creato nel 2006. E’ stato operativo fino al 2010, poi si è fermato. Oggi la riapertura.