Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, “moria” di portieri contro la Juventus: per la trasferta a Torino rimane solo Berni

Bogliasco. Rivoluzioni il modulo, cerchi di giocare all’attacco anche se di fronte hai la Juventus campione d’Italia, cerchi insomma di cambiare mentalità alla squadra ed al contempo lasciarti alle spalle un finale di 2012 da dimenticare. Poi, nei primi quattro giorni del 2013, rimani con un solo portiere disponibile.

La Sampdoria riparte, suo malgrado, da dove aveva lasciato: infortuni a catena e tanta sfortuna. Alla vigilia di quella che sarà la partita più difficile della stagione, a Torino contro la Juventus, i blucerchiati si trovano a dover rinunciare a ben tre portieri.

Romero si è infatti fermato in allenamento; il vice Da Costa soffre per un’infiammazione al gomito; il giovane Falcone è via con l’Under 18.

Attualmente rimane il solo Berni. Niente sostituti. In realtà rimane qualche speranza riguardo a Romero: uscito dal campo con un ginocchio gonfio a causa di una distorsione, potrebbe anche realizzare il “miracolo” e recuperare per tempo. Le probabilità, però, non sono molte.

Difficoltà che si aggiunge a quella di affrontare una Juventus fin qui in ottima forma e infortunati che si aggiungono alla già lunga lista degli assenti. E proprio per tutelarsi, data la lunga assenza di Maxi Lopez, la società starebbe pensando all’acquisto di Rolando Bianchi: il capitano del Torino è da diverso tempo sul piede di partenza, ma il presidente granata Cairo attende l’offerta giusta, altrimenti sarà disposto a lasciar andare il suo centravanti a fine stagione anche a parametro zero, considerando che le trattative per un eventuale rinnovo sembrano ormai tramontate.