Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, il presidente del consiglio Capurro: “La strada di San Michele rischia il cedimento”

Rapallo. Il presidente del consiglio comunale di Rapallo, Armando Ezio Capurro, si è fatto carico di alcune preoccupazioni di residenti a San Michele e ha presentato un’interrogazione sulla solidità della strada che conduce appunto da Rapallo alla frazione di San Michele e poi a Santa Margherita. Capurro ha anche allegato la lettera scritta direttamente dai cittadini, in cui viene segnalato che, nell’arrivare a San Michele, dopo la villa di Capo Pomaro (ex villa Bruzzo), si passa sopra alla spiaggia degli Archi, che sorreggono la totalità della carreggiata da e per Santa.

“I piloni di sostegno sono pesantemente erosi da innumerevoli mareggiate che nel corso dei decenni hanno minato le fondamenta. La costruzione primi del 900 aveva carichi di portata di calessi, oggi di autoarticolati di peso veramente considerevole (tutti i mezzi di rifornimento supermercati i numerosissimi lavori che si stanno effettuando a santa ecc) – si legge nella lettera – Sicuramente saranno stati fatti nel corso degli anni adeguamenti e verifiche strutturali, ma possiamo essere sicuri, visto che si trovano sulla carreggiata lato mare vistosissime crepe sull’asfalto? Mi auguro che questa mia osservazione possa esserle di sostegno nella sua e nostra battaglia”.

Da qui l’interrogazione del presidente del consiglio al sindaco, al segretario generale, al dirigente incaricato e al consigliere incaricato. “Chiedo di voler verificare urgentemente la solidità delle strutture su cui poggia la strada a San Michele, di installare urgentemente un senso unico alternato, utilizzando solo la carreggiata lato monte in prossimità della spiaggia degli archi in attesa delle verifiche strutturali – spiega Capurro – chiedo inoltre di installare urgentemente una limitazione di peso di 8 tons sul tratto compreso tra l’Excelsior e la fine di salita Pagana per salvaguardare la sicurezza e la salute dei cittadini”.