Rapallo, Il Gabbiano: "Vigili di quartiere: l'amministrazione ha rinunciato al provvedimento?" - Genova 24
Politica

Rapallo, Il Gabbiano: “Vigili di quartiere: l’amministrazione ha rinunciato al provvedimento?”

roberto tosi il gabbiano

Rapallo. “Il sistema di videosorveglianza e la collaborazione con le forze dell’ordine, permette di ridisegnare la presenza dei vigili urbani sul territorio offrendo, di conseguenza, la possibilità di una loro maggiore presenza nei quartieri periferici e nelle frazioni”, spiega Roberto Tosi, presidente del Gabbiano.

“Stiamo, per l’ennesima volta, parlando del servizio di “vigile di quartiere” nelle zone periferiche più popolose della città e frazioni. Un vigile che possa risolvere i piccoli ma importanti problemi legati alla quotidianità. Una presenza costante non per reprimere, ma per prevenire e aiutare, con il compito di essere un punto di riferimento certo per il quartiere”.

Tosi spiega che il programma elettorale del team Costa/Capurro prevedeva nel capitolo Sicurezza il potenziamento della Polizia Municipale, non solo per il controllo della circolazione stradale, ma anche per il presidio dei quartieri e delle frazioni.

“Visto che sono trascorsi oltre 7 mesi dall’insediamento del team Capurro/Costa e che  tale provvedimento non comporta spese ulteriori o comunque molto basse e che se ci fosse la volontà, sarebbe un provvedimento che si può prendere nel giro di poche ore, chiediamo quando sarà attuato quanto previsto nel programma elettorale ( capitolo sicurezza punto due) presentato 226 giorni fa, oppure se si è rinunciato a realizzare questo punto del programma di governo”, conclude Tosi.