Quantcast
Economia

Prima settimana di saldi, bilancio positivo a Genova. Confesercenti: “Il sistema regge alla crisi”

Genova. Prima settimana di saldi positiva a Genova. Nessun trionfalismo, nessun boom, ma il crollo delle vendite che da più parti si paventava non si è verificato.

Confermata, inoltre, l’utilità dei saldi, specialmente in funzione di stimolo ai consumi: i genovesi sembrano infatti essere stati invogliati all’acquisto, dopo averlo rimandato a lungo.

“Il bilancio – spiega Enrico Malvasi, presidente di Fismo Confesercenti Genova – è assolutamente soddisfacente. Nonostante l’allarmismo diffuso da alcuni addetti ai lavori, questi primi otto giorni hanno confermato quelle che erano le nostre attese. I clienti che avevano bisogno di un capo particolare lo hanno comprato e i colleghi con un’adeguata disponibilità di merce in magazzino sono stati in grado di accontentarli”.

Il sistema, quindi, regge, rimanendo sostanzialmente sui livelli del 2012: un’annata certo non eccezionale, ma il dato positivo rimane.

“Rispetto all’anno scorso – continua Malvasi – c’è anche chi ha fatto segnare un aumento delle vendite nell’ordine del 20% e comunque, in generale, non si scende sotto i volumi del 2012. Intendiamoci, l’anno passato era stato tutt’altro che brillante, ma possiano dire per lo meno di avere tenuto e che il flop pronosticato da alcuni non c’è stato. Magari con calma e senza la ressa degli anni pre-crisi, ma la gente sta comprando e i saldi hanno dimostrato ancora una volta la loro importanza”.