Quantcast
Politica

Politiche 2013, spese pazze e intenzioni di voto: Movimento 5 Stelle in volata, secondo partito in Liguria

Genova. “Vabbè, allora confesso mia vera stima. GE città >20% (ValPolcevera=25-27%,1º partito). Qualcuno gioca 1 pizza contro?” Il Tweet mattutino del Movimento 5 Stelle, firmato Andrea Boccaccio, fa eco al nuovi sondaggio di Swg per conto di un’emittente locale, secondo cui, a fronte di minimi passaggi percentuali a livello nazionale, in Liguria invece, complice lo scandalo delle spese pazze in Regione, si assiste ad un netto cambiamento nell’intenzione di voto.

Se infatti il vantaggio del centrosinistra rimane con il 36% rispetto al 23,5% del centrodestra, il dato che salta all’occhio è un altro: il Movimento 5 Stelle in una settimana guadagna 3,5% punti percentuali, passando dal 15% al 18,5%, e attestandosi così come secondo partito dopo il Pd, dato il calo del Pdl che scende invece dal 18 al 17%.