Quantcast
Cronaca

Picchia due prostitute per derubarle, spunta anche un coltello: in manette dopo inseguimento nei vicoli

Genova. Colpite violentemente e poi minacciate. E’ successo questa mattina nel centro storico genovese. Una prostituta ha raccontato, ancora sconvolta, di essere stata picchiata da uno straniero, con il quale verso le 11 si era appartata in un “fondo” di piazza Orti Banchi.

L’uomo, un pregiudicato marocchino di 35 anni, aveva cominciato a colpirla con forza per portarle via la borsa, provocando però la reazione della donna che aveva cominciato a urlare.

Immediatamente un’altra prostituta che si trovava nelle vicinanze è intervenuta in soccorso della “collega” ed il marocchino, dopo una violenta collutazione durante la quale entrambe hanno riportato ferite, trovandosi in difficoltà, si è dato alla fuga, minacciando però che sarebbe ritornato poco dopo per fargliela pagare.

Mentre le due vittime stavano raccontando l’accaduto ai poliziotti di quartiere, da un vicolo attiguo un uomo di chiare origini magrebine che si dirigeva verso di loro brandendo un coltello di grosse dimensioni. Poi l’uomo alla vista dei poliziotti, si è dato velocemente alla fuga. Gli agenti lo hanno seguito riuscendo a bloccarlo in via Sottoripa, grazie anche all’intervento dei colleghi del Commissariato Centro e di una pattuglia composta da Polizia e da militari dell’Esercito Italiano, impiegati in servizi di controllo nel centro storico cittadino.

Lo straniero, dopo essere stato arrestato per tentata rapina e possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere, è stato portato in carcere a Marassi, mentre le due donne ferite, entrambe dominicane, rispettivamente di 49 e 28 anni, sono state trasportate presso il pronto soccorso dell’ospedale Galliera per essere medicate.