Quantcast

Ospedali, no alla chiusura: la protesta dei Comitati sbarca in Regione

Regione. La protesta dei Comitati a difesa degli ospedali cittadini della Liguria, Sestri, Pontedecimo, Valbormida, è arrivata fino alla sede del Consiglio regionale in via Fieschi. “Non chiudete cardiologia”, è uno degli slogan che accompagnano la protesta. “Ospedale, lavoro, aria pulita” si legge in un altro striscione.

“Di tutti i piani non ne è andato in porto nessuno, noi continueremo a lottare. Hanno sostituito i pronto soccorso con i primo intervento, non sono piccolezze – ha detto Cleto Piano, comitato contro la chiusura dell’ospedale Gallino di Pontedecimo – Questo piano di riordino sanitario va emendato, così com’è non va bene”.

I Comitati a difesa degli ospedali cittadini denunciano disagi e carenze dei territori alle prese con le nuove misure, attuate dai direttori sanitari, ma ancora non votate dal consiglio regionale. Al Gallino di Pontedecimo ad esempio il reparto di cardiologia del Gallino è stato chiuso, chirurgia è diventato “week surgery” e “al sabato e domenica non rimane che medicina e cure intermedie”. Il Pronto Intervento poi “non fa altro che smistare ambulanze al Villa Scassi e al San Martino”.