Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuova gestione della residenza “I Cedri” di Ne, Cgil: “Massimo impegno per tutelare l’occupazione”

Più informazioni su

Ne. Il Consorzio Tassano subentrerà il 15 gennaio all’attuale proprietà della residenza “I Cedri” di Ne. La Regione ha comunicato di voler procedere nel più breve tempo possibile per consentire la prosecuzione dell’attività della Rsa, accreditando la nuova gestione.

Nel frattempo, stamattina la Cgil ha organizzato una conferenza per spiegare come si muoverà per tutelare l’occupazione. “Metteremo in campo ogni azione per salvaguardare le attuali professionalità, per tutelare il lavoro e anche i pazienti – spiega Enza Denaro, responsabile Fp Cgil – la magistratura farà il suo lavoro e noi ovviamente non entriamo nel merito, ma quello che ci preoccupa è la tutela degli altri lavoratori e di conseguenza quella dei pazienti”.

La Cgil si augura che la Regione non metta troppi vincoli. “Non devo essere svantaggiati né i lavoratori, né i pazienti – conclude Denaro – questo è quello che chiederemo”.

Intanto, proprio ieri, l’assessore Rambaudi ha assicurato una rapida conclusione delle procedure di accreditamento, per evitare interruzioni del servizio. “Come era stato assicurato nel corso dell’incontro svoltosi a fine anno alla presenza dei familiari dei pazienti e del presidente, Claudio Burlando – ha detto Rambaudi – come Regione ci siamo attivati per portare a buon fine la trattativa e rispondere così alle esigenze degli ospiti, facendo in modo che non si realizzassero interruzioni nell’attività dell’Istituto”.