Quantcast

Juventus-Genoa: le nostre pagelle

Ballardini sceglie per il fortino, trova un gol dopo aver accelerato solo per 5 minuti. Per il resto si difende con tenacia.

Frey 8 – in tutto il primo tempo non si conta una sua parata, guarda con attenzione un paio di palloni sfilargli davanti. Il secondo comincia con un’uscita su Lichesteiner, poi paratona su Caceres. Lo punisce Quagliarella da due passi, ma sull’1 a 1 salva il risultato ancora da tiro dello svizzero. Bestiale.

Manfredini 5,5 – Vucinic giochicchia e lui non abbocca mai, preferisce sparacchiare che impostare. Spiccio. Dal 65’ Rossi – dà un po’ di dinamismo, poi si chiude nel fortino. Feroce.

Moretti 6,5 – morde le caviglie a Quagliarella, soffre il movimento degli avanti, non perde mai la calma. Serafico.

Granqvist 5,5 – soffre i tagli di Vidal e Marchisio che vede spuntare ovunque. Si becca un’ammonizione. Si riprende alla mezzora con un grande anticipo su Vucinic. Interventi irruenti concedono punizioni insidiose. Pericolante.

Pisano 4,5 – gli capita sui piedoni al 12’ la prima palla gol del match, la spreca. Dalla sua soffre De Ceglie che non è esattamente un fenomeno. Traballante.

Matuzalen 6 – prova a dare equilibrio, ma si trova a fare soprattutto da incontrista. Equilibrato.

Antonelli 6,5 – chiusura mozzafiato su VIdal, poi si ripete su Vucinic. Quando ha un po’ di spazio si fionda. Sveglio.

Oliveira 6 – comincia con una spallata a Pogba, poi gli soffia il pallone e parte in contropiede sbagliando l’assist. Appannato nel secondo tempo, Ballardini lo sostituisce. Candela. Dal 52’ Bertolacci 6,5 – entra e il Genoa fa gol, poi difende bene il pallone quando ne entra in possesso, e dà quei pochi attimi di respiro alla squadra nel rovente finale.

Kucka 6,5 – lo si vede per un tiraccio alto e per un tentativo di azzoppare Marchisio, poi sale in cattedra, propizia il gol del pareggio e fa di tutto per difenderlo. Guerriero.

Immobile 5 – inizio promettente, poi perde tutti gli uno contro uno con Barzagli. Non fa mancare i polmoni, ma non bastano. Soffocato. Dal 52’ Borriello 7 – il Genoa becca il gol un attimo prima di entrare e lui pareggia un attimo dopo essere entrato. Vendicativo.

Floro Flores 5 – a differenza di Immobile non appare neanche troppo utile in fase di ripiegamento. Ectoplasma.