Quantcast
Sport

Italia “golf destination” in Europa: Liguria in pole position

Liguria. Liguria in pole position nella promozione golfistica italiana. La giunta regionale, su proposta dell’assessore al Turismo Angelo Berlangieri, ha autorizzato, in mattinata, l’agenzia di promozione turistica “In Liguria” a sottoscrivere un accordo di programma con la presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo – e le regioni Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Veneto, Puglia e Sicilia per l’attuazione del progetto di eccellenza “Italy Golf & More”. Obiettivo del progetto- sostenuto anche dalla Federazione Italiana Golf – è dar vita a un sistema Golf – Italia coordinato.

“La creazione di un prodotto turistico nazionale, con l’Italia che si pone come golf destination sul mercato europeo, darà continuità anche all’attività svolta per promuovere il golf nella nostra regione, in collaborazione con i circoli riuniti nel consorzio ‘Liguria Golf’”, spiega Berlangieri.

L’assessore ricorda che il piano turistico triennale della Regione Liguria individua nel golf “un elemento di offerta turistica integrata e “all season” per aiutare lo sviluppo e il potenziamento del turismo del territorio anche nei periodi in cui l’afflelza tursitica è minore”.

E la Regione Liguria, per venire incontro al golf che sta vivendo un boom di appassionati, “sta pensando anche un progetto di legge ad hoc per fissare criteri e strategie sulla realizzazione di nuovi impianti. Il progetto regionale sul golf dovrà coinvolge altri settori regionali, a cominciare, appunto, dallo sport e dal turismo”, ha affermato l’assessore all’Urbanistica e Territorio Gabriele Cascino.

Gli impianti di golf della Liguria a 18 buche sono a Rapallo, Garlenda, Lerca, frazione di Cogoleto e Sanremo. Gli altri campi sono a Albisola Superiore, Arenzano, Lerici e Castellaro Imperia, oltre a due campi pratica a Genova e uno a Sarzana.