Quantcast

Inaugurazione anno giudiziario a Genova, Torti: “Magistrati in politica anomalia non positiva”

Genova. Il comportamento di “quei magistrati che, dopo aver acquisito notorietà in campo professionale, magari con esposizioni mediatiche non proprio misurate, lasciano temporaneamente la toga per questo o quel partito politico” e’ “un’anomalia” e “per lo più non è valutato positivamente”. Lo ha detto il presidente della Corte d’Appello di Genova, Mario Torti, nel suo discorso per l’apertura dell’anno giudiziario.

“Vanno evitate condotte che creino indebita confusione di ruoli – ha detto Torti – e fomentino l’ormai intollerabile e sterile scontro tra politica e magistratura. Ciò accade quando il magistrato si propone per incarichi politici nella sede in cui svolge la sua attività o quando esercita il diritto di critica pubblica senza tener conto che la sua posizione accentua i doveri di correttezza, compostezza e sobrietà”.