Quantcast
Economia

Ilva, Grondona (Fiom): “Situazione gravissima, se non arriveranno gli stipendi non staremo certo fermi”

Genova. “La situazione complessiva dell’ Ilva è gravissima, ho l’impressione che ci troviamo di fronte a una maionese impazzita”.

Franco Grondona, segretario della Fiom Liguria, non usa giri di parole e, a margine della commemorazione a Cornigliano di Guido Rossa, descrive cos’ la situazione dell’Ilva.

“E’ in atto – ha continuato – uno scontro pesante tra magistratura, da un lato, e governo e azienda dall’altro, e c’e’ il rischio consistente che siano i lavoratori a pagare. Se il 10 febbraio l’azienda non pagherà gli stipendi dicendo che non ha i soldi, questo diventa un fatto grosso. Le ripercussioni, anche su Genova, sarebbero gravi. Se ciò accadesse, di certo noi non staremo fermi”.

Preoccupazione espressa anche dal sindaco di Genova, Marco Doria: “Il futuro di Ilva è complesso – ha detto -. Gli enti locali stanno però
lavorando insieme per riuscire a dare un prospettiva a questa impresa e ai lavoratori”.