Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova ricorda Guido Rossa: oggi il 34° anniversario dell’eccidio

Genova. Il sacrificio di Guido Rossa, l’operaio e sindacalista dell’Italsider ucciso dalle Brigate Rosse il 24 gennaio del 1979, verrà ricordato oggi a Genova con una serie di manifestazioni nel 34° anniversario dell’eccidio.

Per iniziativa del Comune, in collaborazione con il Municipio Centro Est e l’ANPI, alle ore 10 verrà deposta una corona presso il cippo collocato nei giardini di via Fracchia, dove Guido Rossa venne ucciso.

I partecipanti si ritroveranno alla confluenza di via Boine con via Fracchia, dove si formerà un corteo che si dirigerà verso il cippo. Interverrà il sindaco Marco Doria. Parteciperanno anche il presidente del Municipio Centro Est Simone Leoncini e Massimo Bisca, segretario del Comitato Provinciale dell’ANPI che, dopo la deposizione della corona, terrà un discorso commemorativo.

Il sindaco Marco Doria giungerà in via Fracchia dopo avere partecipato, alle ore 9, alla commemorazione in ricordo di Guido Rossa promossa dalla RSU dell’ILVA nell’officina centrale dello stabilimento Ilva di Genova Cornigliano. Oltre al sindaco, alla cerimonia interverranno Gianni Barabino, compagno di lavoro di Guido Rossa, Mario Tullo, deputato, Salvatore Caltabiano, dirigente delle relazioni sindacali dell’Ilva e un sindacalista della Cisl, a nome di CGIL, CISL e UIL.

Le stesse organizzazioni sindacali confederali, alle ore 15.30, renderanno omaggio a Guido Rossa con la deposizione di una corona di fiori ai piedi del monumento a lui dedicato, in largo XII Ottobre. Saranno presenti rappresentanti delle Istituzioni, tra cui l’onorevole Massimo D’Alema.

Alle ore 11, per iniziativa della Camera del Lavoro Metropolitana di Genova, una corona di fiori sarà deposta davanti al cippo che ricorda il sacrificio di Guido Rossa in via San Giovanni d’Acri, a Cornigliano. Interverranno il vice sindaco della città Stefano Bernini, l’europarlamentare Sergio Cofferati e Ivano Bosco, segretario generale della Camera del lavoro metropolitana di Genova. Alla cerimonia sono state invitate la sezione ANPI di Genova e le classi degli Istituti Bergese di Sestri Ponente e Alessandro Volta di Cornigliano.