Quantcast
Cronaca

Genova, dichiarava 500 euro al mese ma aveva patrimonio da 400 mila: sequestrati 500 autoveicoli a “povera” donna

Genova. La Divisione Anticrimine ha sequestrato oggi a Genova 500 autoveicoli tutti a carico di una “povera” donna. Auto, camper e furgoni, erano intestati ad una cittadina rumena di 35 anni, residente nel centro storico cittadino, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, favoreggiamento, associazione a delinquere finalizzata alle omesse dichiarazioni fiscali (per un ammontare superiore a 4.000.000 di euro), truffa, falsità e uso di atto falso.

L’articolata attività d’indagine coordinata dalla dottoressa Crocco, Primo Dirigente della Divisione Anticrimine, ha permesso al Tribunale di Genova di emettere un motivato decreto contenente il sequestro d’urgenza “immediato”, sia sul territorio nazionale, sia in ambito europeo, di tutti i veicoli intestati alla donna, che risultano in uso a soggetti dell’est Europa e del nord Africa con pregiudizi di Polizia per gravi reati come rapine, furti in appartamento, sfruttamento della prostituzione, omicidio e altro.

L’indagine, inoltre, ha permesso di appurare come la stessa, nonostante il patrimonio mobiliare, accertato per oltre 400.000 euro, abbia dichiarato, negli ultimi 5 anni, un reddito mensile medio inferiore ai 500 euro. Sono in corso accertamenti per eventuali sviluppi d’indagine.

Più informazioni