Quantcast

Genova, “Ci manca Totò”: Stefano Benni e Fausto Mesolella all’Archivolto

Genova. Venerdì 1 febbraio al Teatro dell’Archivolto Stefano Benni e Fausto Mesolella sono protagonisti di Ci manca Totò, un recital surreale tra musica e poesia, in cui la chitarra di Mesolella, storico componente degli Avion Travel, accompagna le letture e le performance vocali dello scrittore, autore di libri indimenticabili come Il bar sotto il mare o La compagnia dei Celestini.

I due artisti si sono incontrati per la prima volta su un palco alla Libera Università di Alcatraz, ospiti di Jacopo Fo. “Tutto è nato per caso” dice Fausto Mesolella. “Abbiamo capito di trovarci bene insieme e ci è venuta voglia di fare uno spettacolo”.

Il primo spunto per questo nuovo progetto è stata la comune passione per il Principe della risata. “Da casertano doc adoro Totò, che definiva la mia città capitale morale d’Italia, amo la sua leggerezza. Nessun artista è stato capace di ricrearla” spiega Fausto Mesolella. “Nella famosa scena di Miseria e Nobiltà quando dice ‘Peppiniello quelle pizze diventano due’, si serve di uno stereotipo partenopeo per far riflettere sulla povertà con il sorriso. Questa è la comicità che dovrebbe essere recuperata, è a quest’arte che Benni ed io dedichiamo il nostro spettacolo”.

“Non voglio parlare troppo dello spettacolo, si guasterebbe la sorpresa” commenta Stefano Benni, che stupirà il pubblico rivestendo a tratti gli insoliti panni del cantante. “Posso dire che è fatto di brani molto diversi tra loro per atmosfere e ritmica”. E tra gli artisti omaggiati dall’inedito duo in questa performance sospesa tra ironia e malinconia non c’ è solo Totò: tra i vari pezzi che sono stati musicati per l’occasione c’ è anche un testo dedicato a Fabrizio De Andrè. “E’ una canzone che lui avrebbe musicato, se il destino non l’avesse portato via” dice Stefano Benni. “Il testo su Totò è invece più recente. Non ricordo quando il principe della risata è entrato nella mia vita; di sicuro non ne è mai uscito! Ecco perché nasce questo show”.

Oltre ai testi di Stefano Benni, non mancheranno pezzi inediti di Fausto Mesolella, il cui primo CD da solista, intitolato “Suonerò fino a farti fiorire” è uscito a marzo 2012.

Lo spettacolo inizia alle ore 21. Biglietti 22-20 euro, Archivolto Free 13,50 euro, studenti con meno di 26 anni 7,50 euro. Biglietteria 010.412.135, www.happyticket.it . Info 010.6592.220, www.archivolto.it .

Più informazioni