Quantcast

Genoa, la prima conferenza stampa di Ballardini: “C’è molto da lavorare, voglio una squadra che giochi bene a calcio

Genova. Parole asciutte, nessun proclama, nessun occhio al mercato e mente concentrata sul lavoro che da domani il Genoa dovrà svolgere per cercare di salvarsi.

Davide Ballardini ha condotto oggi il primo allenamento a Pegli poco dopo le 15 e si è poi presentato davanti ai cronisti per la sua prima conferenza stampa di questa sua seconda esperienza genovese.

Un’unica filosofia: ottenere risultati attraverso il bel gioco ed un’attenta gestione difensiva.

“Trovo una situazione molto diversa – ha iniziato – da quella del mio primo arrivo al Genoa. Dovrò valutare la rosa, ma certamente ci sono giocatori di grande valore. Con la società non si è parlato di mercato, ma penso che siamo abbastanza coperti in tutti i ruoli”.

“Ci sarà molto da lavorare – ha continuato Ballardini. Sono contento di essere qui. Dovremo essere solidi e fare squadra”.

Nessuna polemica, invece, sulla precedente separazione dal Grifone: “Abbiamo fatto scelte diverse, succede. Può capitare di separarsi, così come ci si separa tra moglie e marito”.

“Dovremo fare qualcosa in più – ha concluso Ballardini – rispetto a quanto fatto finora per migliorare la classifica”.