Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa-Bologna: le nostre pagelle

Bene i nuovi, ritrovato Borriello. Il Grifone risorge, il 2-0 rifilato al Bologna regala tre punti che valgono oro.

Frey 6: il Bologna non lo costringe certo agli straordinari. Il francese risponde presente ogni volta che viene chiamato in causa. Bene nelle uscite alte. Attento.

Pisano 6: non stecca alla prima con la maglia rossoblù. Si limita alle cose semplici ma dalle sue parti il Bologna non ha vita facile. Puntuale.

Canini 5,5: soffre la velocità di Pasquato, sbaglia troppo in fase di impostazione consentendo così agli avversari pericolose ripartenze. Da registrare anche qualche buona chiusura. Pasticcione.

Granqvist 6,5: le voci di mercato non influiscono sulla sua prestazione. Il gigante svedese fa buona guardia su Gilardino e Pasquato. Attento e preciso. Uomo mercato.

Antonelli 6,5: corre per quattro, affonda e difende. Sulla sinistra nascono le migliori azioni dei rossoblù, il merito è anche suo. Maratoneta.

Rossi 6: quando c’è il capitano in campo il Grifone si sente più a suo agio. il numero 7 risponde con una partita generosa e pulita. Leader.

Kucka 6,5: esagera quando pensa di poter avanzare dritto per dritto fino al limite dell’area di rigore del Bologna ma è l’unica pecca di un match nel quale lo slovacco sradica palloni dai piedi degli avversari e combatte come un leone. Panzer.

Matuzalem 6,5: piedi buoni, come le sue intuizioni. Alla Lazio giocava poco o nulla, ha bisogno di qualche tempo per recuperare il ritmo partita ma la società sembra aver puntato sul giocatore giusto. Regista. Dal 14’ st Seymour: entra con il Genoa in vantaggio e combatte per non far cambiare le cose. Ha l’occasione del 3-0 ma si fa ipnotizzare da Agliardi. Mastino.

Vargas 6,5: sfodera un cross dietro l’altro, peccato che nessuno ne approfitti. La sua velocità lo rende prezioso anche in fase di copertura. Buona l’intesa con Antonelli sulla sinistra. Infortunato, resta negli spogliatoi a fine primo tempo. Imprendibile. Dal 1’st Moretti 6: scalzato nelle gerarchie da Vargas e Antonelli dimostra ancora una volta il proprio valore. Da titolare o da subentrante non fa differeza. Prezioso.

Immobile 6,5: con l’assist per Borriello sancisce la pace con i tifosi rossoblù dopo le “incomprensioni” del precedente turno di campionato. Certo, aumenterà anche il pressing di Lo Monaco che lo vuole al Palermo. Conteso. Dal 33’st Floro Flores 6: entra in campo accompagnato dall’ovazione dei tifosi; il primo pallone che tocca è un assist mal sfruttato da Seymour. Bentornato.

Borriello 7: a un primo tempo passato troppo lontano dalla porta seguono 45’ in cui l’attaccante è sembrato essere quello dei giorni migliori. Gol di sinistro, gol di destro: la sua doppietta vale oro, sarebbe un peccato lascia partire un giocatore così. Bomber.