Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa: Bianchi per sostituire Immobile. Caccia a Schelotto e Zaccardo

Genova. Ciro Immobile è stato dichiarato incedibile dal direttore sportivo rossoblù Rino Foschi. Eppure, solo in pochi sembrano essersi messi l’anima in pace. Sicuramente non lo ha fatto il Palermo, in particolare Pietro Lo Monaco. L’ex dirigente rossoblù, dopo lo scambio Pisano-Anselmo, si aspetta che il presidente Enrico Preziosi mantenga la parola data, che ceda il capocannoniere dello scorso campionato di Serie B ai rosanero.

Con la bomba Marco Borriello ancora da disinnescare, la società rossoblù ha deciso di non privarsi dell’attaccante acquistato in estate. Quantomeno, non prima di aver trovato una valida alternativa. E questo crea ovvi malumori all’interno del club siciliano. Lo Monaco pretende Immobile, e lo vuole adesso. Il Genoa nicchia e sonda il mercato. La telenovela è appena cominciata, le scintille sono assicurate.

Il Grifone si è messo a caccia di una punta capace di garantire gol e prestazioni. Al nome di Sergio Floccari (Lazio), si è aggiunto nelle ultime ore quello di Rolando Bianchi. Il capitano del Torino, in scadenza di contratto, è pronto a lasciare la città della Mole. Il corteggiamento rossoblù lo lusinga, le società hanno cominciato a discuterne. Ed è meglio non perdere tempo, sul giocatore si sta muovendo pure il Napoli.

Per il reparto offensivo stuzzica anche Andrej Kramaric: gioca nella Lokomotiva ma il cartellino è nelle mani della Dinamo Zagabria. In Croazia è considerato un bomber di razza. Il Genoa sta trattando sulla base del prestito con diritto di riscatto.

Si scala quindi agli reparti. Complicato fare affari con in Catania. Per privarsi di Sergio Almiron e Nicolas Spolli gli etnei chiedono cifre fuori dalle logiche di mercato genoane; i rossoblù hanno così dirottato le proprie attenzioni su Giuseppe Bellusci. Costa parecchio anche Ezequiel Schelotto ma a mister Luigi delneri l’esterno offensivo dell’Atalanta servirebbe come il pane. Mettendo Bosko Jankovic sul piatto della bilancia la si potrebbe spuntare con un esborso più ragionevole.

Caldo l’asse con il Parma. Cesare Bovo in Emilia con Chiristian Zaccardo in rossoblù: si può fare. Meno agevole convincere l’Inter a cedere Matias Silvestre. Ancora incerto il futuro di Andrea Granqvist, potrebbero esserci sorprese dell’ultima ora. C’è ancora un mese di tempo per rinforzare la rosa ma, classifica alla mano, è meglio non aspettare gli ultimi giorni di mercato. Ufficializzato l’arrivo di Matuzalem, il centrocampo comincia a cambiare volto.