Quantcast
Economia

Fiom Genova: Grondona lascia, Manganaro nuovo segretario generale

Genova. “Divento Segretario Generale della Fiom Cgil di Genova in un momento particolarmente difficile, con il grosso peso rappresentato dalla crisi economica che sta producendo moltissimi danni tra i lavoratori e al Paese. In aggiunta a ciò mi accingo a sostituire una figura carismatica come quella di Francesco Grondona che negli anni ha saputo tenere le fila di una categoria importante come la Fiom. Dalla mia parte però, posso contare su una squadra che nel tempo si è rafforzata e su una rete di delegati mediamente giovani che sui luoghi di lavoro, dai più piccoli ai più grandi, è apprezzata dai lavoratori”.

Alla presenza di Maurizio Landini, Segretario Generale Fiom Cgil, è stato eletto oggi dal Comitato Direttivo Provinciale della categoria, il nuovo Segretario Generale Provinciale, Bruno Manganaro. Manganaro prende il posto di Francesco Grondona che lascia l’incarico per scadenza di mandato.

Manganaro, classe 1955, sposato, dopo il diploma si mantiene con diversi impieghi precari fra cui l’insegnante. Nel 1978 partecipa all’ultimo grande concorso pubblico al Comune di Genova ed entra al servizio strade e manutenzione in qualità di operaio. Subito si iscrive alla Funzione Pubblica Cgil e qualche anno dopo entra nel Consiglio dei delegati in rappresentanza del proprio settore di lavoro. Alla fine degli anni ottanta partecipa da delegato al Congresso Cgil nella mozione di minoranza “Democrazia sindacale”, mozione sciolta nel 1991 quando nasce “Essere sindacato”, corrente che lo porta al distacco in Funzione Pubblica.

Entra in Segreteria e gli viene affidata la responsabilità del Comune di Genova. Nel 1993, dopo una crisi che investe la Segreteria della categoria, rientra sul posto di lavoro; nuovamente eletto delegato, nel 1994 partecipa alla prima elezione della rappresentanza sindacale unitaria del Comune di Genova e in quella occasione viene distaccato nell’Esecutivo dei delegati del Comune.
Nel Congresso del 1996 entra nella Segreteria regionale Cgil per occuparsi delle aziende pubbliche quali l’AMIU, AMT ecc.: sono anni difficili nei quali le aziende vengono via via privatizzate, come accadde per l’AMGA trasformata in IRIDE. Nel 2004 passa alla Segreteria della Fiom di Genova e gli viene assegnato il settore della Cantieristica. Nel 2008 a questo incarico si aggiunge l’Organizzazione.