Quantcast
Economia

Expo 2015, Genova “porta” sul Mediterraneo: patto di collaborazione con Milano

Genova. Il Comune di Genova e il Comune di Milano stringono un patto di collaborazione in vista dell’importante appuntamento di Expo 2015, l’Esposizione universale che si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 e avrà come tema “Nutrire il Pianeta – Energia per la Vita”. La Giunta comunale ha infatti approvato stamattina un protocollo d’intesa con il Comune di Milano che mira a rendere condivisibile un programma pluriennale di progetti e attività e a creare un rapporto di interscambio tra le due Municipalità.

Da una parte Milano ritiene un valore aggiunto, per il successo dell’evento, il coinvolgimento di quelle realtà che sono fortemente legate territorialmente e culturalmente con la sede di Expo 2015.

Dall’altra Genova – molto impegnata in un’azione di marketing per la valorizzazione del proprio patrimonio storico-artistico e il decollo di un turismo culturale, ambientale e del gusto – considera una straordinaria opportunità partecipare, con un ruolo da protagonista, ad una manifestazione che rappresenta un’occasione irripetibile per la promozione a livello internazionale delle eccellenze, delle buone pratiche e delle identità produttive, scientifiche, economiche e culturali italiane.

In particolare, Milano e Genova studieranno come il sistema dei trasporti, soprattutto il Porto di Genova, possa contribuire a gestire nel miglior modo possibile il flusso mondiale dei visitatori e delle merci dell’Expo 2015. Genova e la sua Riviera possono essere infatti proposte come punti di accoglienza e di offerta turistico-culturale sicuramente d’avanguardia: una vera e propria “porta” dell’Expo sul Mediterraneo.

Ma c’è un altro aspetto da porre in rilevo. Considerato il tema della Rassegna internazionale – “Nutrire il Pianeta – Energia per la Vita” –, Genova può senz’altro esaltare e rafforzare l’esperienza maturata come “Smart City”, ossia come città che migliora la qualità della vita attraverso uno sviluppo economico sostenibile, basato su ricerca, innovazione, tecnologia e utilizzo razionale dell’energia.
Il protocollo approvato prevede momenti ciclici di confronto e la creazione di un comitato locale per la realizzazione degli eventi collegati a Expo 2015, del quale faranno parte Istituzioni, soggetti associativi e rappresentanti del tessuto economico e produttivo della città.

“Considero decisivo – ha detto l’assessore alla Cultura e Turismo Carla Sibilla – utilizzare l’occasione di Expo 2015 per lavorare a favore del “Sistema Italia” e per strutturare un rapporto duraturo di interscambio culturale e logistico con Milano.”

L’assessore Sibilla ha tra l’altro partecipato questa mattina nella sede Anci di Roma ad una conferenza stampa nel corso della quale è stato firmato il protocollo d’intesa tra Società Expo 2015 Spa e Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani. Oggetto dell’accordo è la promozione della collaborazione tra Istituzioni Pubbliche ed Expo 2015.. Erano presenti Graziano del Rio, presidente dell’Anci, Giuseppe Sala, amministratore delegato della Società Expo 2015 Spa, e Gianni Alemanno, presidente del Consiglio nazionale dell’Anci. Si è trattato di un’ulteriore occasione di incontro con i vertici di Expo 2015 per stilare un calendario di lavori che vedrà Genova in prima fila nella promozione dell’importante appuntamento.