Quantcast
Cronaca

Exact Learning, nuovi provvedimenti dell’amministratore unico. La rabbia dei lavoratori: lunedì incontro e sciopero

Sestri Levante. A pochi giorni dal prossimo incontro sulla vertenza eXact Learning Solutions, previsto per lunedì 21 gennaio alle 14, esplode la rabbia dei lavoratori per i provvedimenti adottati dall’amministratore unico Valerio Torda che colpiscono i lavoratori delle sedi di Sestri Levante e Firenze.

“Prima un provvedimento disciplinare a carico di un tesserato della Cgil – rende noto la Rsu -, poi ritirato per la palese infondatezza delle accuse mosse, poi oggi l’ultima beffa: circa dieci lavoratori (al momento non è stato ancora possibile verificare il numero esatto) hanno ricevuto una comunicazione ufficiale riguardo la revoca di alcune indennità con la conseguenza che gli stipendi di questi lavoratori in alcuni casi sono stati più che dimezzati”.
La revoca è retroattiva al primo gennaio 2013 ed è stata “giustificata pretestuosamente dalla Direzione Aziendale dal presunto venire meno delle motivazioni che avevano portato l’azienda a concederli. In realtà – sottolinea la rappresentanza sindacale – queste indennità erano già presenti nel contratto di assunzione o erano state riconosciute nel tempo ai lavoratori a seguito di cambi di ruolo e assunzioni di nuove responsabilità.
Un altro colpo quindi per i lavoratori della società acquisita da Lattanzio Group, che si somma al procedimento di licenziamento collettivo in atto e alle pesanti tensioni che dal 13 dicembre tengono con il fiato sospeso le famiglie di tutti i lavoratori.
Nelle prossime ore Cgil Scu e la RSU proclameranno uno sciopero di quattro ore, da tenersi nella mattinata di lunedì 21, per denunciare “una situazione diventata ormai insostenibile che rischia di vanificare i timidi passi avanti nella trattativa riguardante la vertenza in atto”.