Quantcast
Cronaca

Congresso Iren a Genova, il Comitato Acqua Bene Comune si mobilita: presidio, flash mob e assemblea pubblica

Genova. A distanza di un anno e mezzo dai referendum sull’acqua non è ancora stata applicata la volontà popolare, ma a tutto questo si va ad aggiungere un altro tassello.

“A Capodanno è stato introdotto un nuovo metodo tariffario che fa rientrare dalla finestra ciò che era uscito dalla porta con il II quesito referendario ‘la remunerazione del capitale investito’”, a spiegarlo è il Comitato Acqua Bene Comune Genova, che domani sarà davanti al centro congressi Iren in concomitanza con il congresso organizzato dalla società.

“Gli autori del nuovo metodo ne parleranno con il presidente di Iren, Roberto Bazzano, e il presidente della Cassa Depositi e Prestiti, Franco Bassanini. Sarà una bella discussione in famiglia – prosegue il comitato – Concluderà il sindaco di Genova, Marco Doria e ci auguriamo che, in quanto rappresentante della comunità dei cittadini elettori, rammenti ai presenti la volontà chiaramente espressa dal popolo italiano”.

Il Comitato sarà davanti al Centro Congressi di Iren, in via Serra, per ricordare a Bazzano, Bassanini, Bortoni e al sindaco di Genova, che dopo il referendum non si possono più fare profitti sull’acqua. Per fare questo invitano la cittadinanza alla massima partecipazione e daranno vita, dalle 11. alle 13, a un presidio con flash mob.

Nel pomeriggio, poi, alle 17.30 si svolgerà, presso sala cap del porto in via albertazzi 3 r (presso caserma dei Vigili del Fuoco e la COOP Terminal traghetti “Negro”), un’assemblea pubblica con il Forum Acqua, amministratori pubblici e movimenti per i Beni Comuni.