Quantcast
Altre news

Chiavari: 26 gennaio convegno ““Il risparmio energetico: una strada di sviluppo per l’Italia”

Chiavari. Si svolgerà a Chiavari il più importante convegno nazionale sul risparmio energetico. Appuntamento sabato 26 gennaio alle ore 10 all’Auditorium San Francesco per il convegno dal titolo “Il risparmio energetico: una strada di sviluppo per l’Italia”.

“Sono contento di poter ospitare un convengo di tale importanza – spiega il Sindaco Roberto Levaggi – Il tema del risparmio energetico mi è caro fin da quando ero Assessore regionale all’Ambiente e poi per la mia esperienza nel Gse. Ritengo che affrontare il modi migliore per ottimizzare il consumo di energia, rappresenti un vero sguardo al futuro per tutte le amministrazioni pubbliche, come per i privati”.

Al convegno, patrocinato da Regione Liguria, Provincia di Genova, Università degli Studi di Genova e Anci Liguria, parteciperanno alcuni dei più importanti esperti del settore. “Si tratterà di un’occasione unica – ribadisce il Sindaco Levaggi – saranno presenti alcuni dei più importanti gruppi del settore. L’argomento è estremamente importante e di grande attualità. Le emissioni di CO2 nell’atmosfera, le ingenti spese per l’approvvigionamento energetico, la produzione di energia da fonti rinnovabili sono tematiche di interesse mondiale, sancite proprio dagli accordi di Kyoto con la soglia del 20-20-20. Il paese Italia si trova a dover decidere se progredire con il resto dell’Europa su questi importanti argomenti o se rimanere indietro. Il convegno presenterà queste grandi tematiche e sarà l’occasione in cui aziende nazionali e del territorio potranno presentare i loro progetti”.

L’occasione di sabato sarà anche quella di valutare nuove prospettive per il Tigullio. «Il comparo delle Greeneconomy rappresenta una scelta di cultura del benessere di tutti, ed inoltre un grande motore economico per le imprese che vogliono investire nella tecnologia e nel know-how delle persone – prosegue il Sindaco Levaggi – La qualità dei relatori fa si che questo convegno non sarà limitato al solo territorio del Tigullio ma otterrà un eco molto più vasto, grazie anche ad un comparto economico che nei prossimi 10 anni è stimato con un valore superiore ai 15miliardi di euro e decine di migliaia di nuovi posti di lavoro. Ciò significa che laddove ci sono investimento in tecnologia, in sviluppo e in competenze e nella qualità della vita di tutti, si riesce a combattere la crisi economica e anzi a sviluppare il paese Italia e io desidero che il Tigullio ne diventi un centro all’avanguardia così da rilanciare il territorio, proiettandoci nel futuro e combattendo la crisi”.