Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Blucerchiati sottotono, Iachini li castiga: Siena-Sampdoria finisce 1-0

Più informazioni su

Siena. Delio Rossi arriva a Siena, non rischia e presenta un 4-4-2 compatto e quadrato. Sampdoria quindi in campo con Romero, De Silvestri, Gastaldello, Palombo, Costa, Estigarribia, Obiang, Krsticic, Poli, Icardi e Eder.

Nel Siena, invece, non c’è il neoacquisto Pozzi: Pegolo tra i pali, Neto, Contini, Felipe, Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin, Reginaldo, Rosina e Paolucci.

L’avvio dei blucerchiati è positivo, con la squadra che cerca di tenere in mano il pallino del gioco grazie al possesso palla. Nei primissimi minuti succede poco, eccezion fatta per un colpo subito da Eder: niente di grave per lui.

Il primo calcio d’angolo è per il Siena: pallone che rimbalza in area di rigore, ma che alla fine viene spazzato via dalla difesa.
Romero, poi, mette i brividi ai tifosi: il pallone gli scivola dalle braccia, fortunatamente nessun giocatore del Siena ne approfitta. E’ il 12esimo minuto.

La partita però non decolla: il ritmo c’è, prevale però la prudenza da entrambe le parti. Il Siena, intanto, punge in contropiede: passato di poco il quarto d’ora, il cross per Rosina, arrivato dopo un bello scambio, è preda di un attento Romero.

Ancora Rosina, al 24esimo, mette in area blucerchiata una palla che però viene respinta. Sulla ribattuta cross di Rubin: la retroguardia blucerchiata allontana.

Icardi però ci prova e al 37esimo ha l’occasione buona per portare la Samp in vantaggio. Punizione, palla respinta e si trova sui piedi un calcio di rigore in movimento: tiro da dimenticare.

Nel finale la Samp soffre un po’, ma i due minuti di recupero consegnano uno 0-0 piuttosto noisoso e dal ritmo sottotono. Un’occasione per parte o poco più.

Si riparte. Il Siena sembra più in palla e aumenta il ritmo, ma dura poco: il tempo di creare qualche problema con il solito Rosina. La Samp si fa vedere per un tiro di Estigarribia: palla sul fondo.

Esce Eder, al suo posto Soriano. E’ il 68esimo ed arriva la seconda vera occasione per la Sampdoria: Costa all’indietro per Poli, tiro verso l’incrocio. Para Pegolo.

La partita sembra incanalata sullo 0-0, ma Bogdani colpisce di testa, su cross di Sestu: De Silvestri è anticipato ed arriva il vantaggio senese.

Delio Rossi prova allora il tutto per tutto: fuori Estigarribia, dentro il giovane Savic. E poi ancora Munari al posto di Estigarribia. Cambia però poco: finisce dopo quattro minuti di recupero con il successo di Iachini, espulso dopo un battibecco con arbitro e Gastaldello, e con un Delio Rossi che si arrabbia per l’atteggiamento dei suoi.