Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Autostrade liguri, scattano aumenti. Silp: “La sicurezza diminuisce drasticamente, sottosezione Sampierdarena a corto di risorse”

Genova. “Mentre i pedaggi aumentano la sicurezza viene sempre più trascurata”. All’indomani della nuova stagione di aumenti sulle autostrade italiane, e il tratto genovese non fa eccezione, il j’accuse arriva oggi dal Silp.

“La convenzione siglata tra Autostrade per l’Italia spa ed il Dipartimento della Pubblica Sicurezza prevede per la Sottosezione Autostradale di Sampierdarena, una delle più grandi d’Italia, l’assegnazione di 11 autovetture fino al raggiungimento del chilometraggio massimo di 250.000 km percorsi – spiega il segretario Roberto Traverso – Allo stato attuale l’organico dei mezzi in dotazione alla sottosezione prevede 8 autovetture, due vetture assegnate in via permanente al Distaccamento di Chiavari, con il drammatico bilancio di soli 6 veicoli operativi su Genova”.

Inoltre “a partire da giugno scorso sino ad arrivare ad oggi, 5 veicoli hanno superato la soglia della ‘pensione’.
La risposta, tardiva ed insufficiente, dei vertici del Primo Tronco Autostrade per l’Italia giunge solo a dicembre 2012 con oltre sei mesi di ritardo con l’assegnazione di un solo veicolo in sostituzione dei 5 necessari”.

Già nell’estate scorsa il Silp CGIL, assieme alle associazioni dei consumatori e dei familiari vittime della strada aveva lanciato l’allarme.

“La situazione oggi drammatica è all’orlo del collasso totale del sistema – continua Traverso – ulteriori 3 veicoli stanno per raggiungere il chilometraggio massimo in aggiunta alla totale dismissione del mezzo ancora operativo benché già al termine. Il risultato è che il parco auto si ridurrebbe a 4 veicoli funzionanti per circa 300 km di competenza in servizio continuativo 24 ore al giorno.
Non si sottovaluti, infine, che la stagione si sta orientando verso un periodo che, per una Sottosezione di competenza appenninica quale Sampierdarena, risulta molto delicato in funzione delle temperature negative e delle precipitazioni nevose.

Il tutto mentre voci sempre più insistenti millantano un dimezzamento del personale Ausiliario della Viabilità”, conclude il segretario del Silp.

Intanto da ieri sono attivi gli aumenti: Da Genova Est a Voltri si è passati da 1,70 a 1,80 euro, mentre sessanta centesimi in più costerà il biglietto dell’a10 Genova Ventimiglia.
Rincari anche tra Genova Ovest e Masone con un aumento di dieci centesimi. Aumenti previsti anche sulla A7 Genova-Milano, A26 Genova-Torino e A12 Genova La Spezia.