Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Atp a rischio, tagli per 3 milioni di euro: vacilla il trasporto pubblico in Provincia di Genova

Genova. Il 2013 non incomincia certamente bene per il trasporto pubblico locale in Provincia di Genova. Atp ha infatti inviato una lettera ai sindacati, alla Provincia e alla Regione, in cui annuncia la necessità di risparmi per circa 3 milioni di euro.

“L’amministrazione provinciale, nel rendere nota la penalizzazione patita per effetto del DL 95/2012 convertito nella Legge 135/2012, che ha decurtato l’ammontare dei trasferimenti statali alle Province, ha comunicato che non confermerà i trasferimenti per il trasporto pubblico locale e che pertanto Atp deve preoccuparsi di predisporre un nuovo programma di esercizio o piano industriale per il prossimo anno”.

Così inizia la lettera scritta dall’azienda di trasporto pubblico locale, in cui viene specificato che a tutto ciò deve aggiungersi la riduzione dei trasferimenti regionali alle aziende di trasporto pubblico.

“Questo determina un’ulteriore drastica riduzione delle risorse disponibili, andando ad incidere in maniera rilevante (oltre 3 milioni di euro) sul bilancio 2013 di Atp – si legge ancora nella lettera – E’ quindi evidente come la situazione dell’azienda per il 2013 risulti estremamente delicata ed anzi lo scenario venuto a determinarsi comporti l’insolvenza della società in tempi brevi”.

Una situazione gravissima che, salvo cambiamenti, porterà al taglio degli stipendi e ad un’inevitabile ricaduta sui servizi. Motivi per cui sono fortemente preoccupati i lavoratori e i sindacati, ma anche la popolazione che vive in Provincia, nella vallate, nel Tigullio e in tutte le zone dell’entroterra, che da Atp sono servite.