Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alimentazione, Enpa: “Dopo le abbuffate festive, ridurre il consumo di carne rossa”

Più informazioni su

Gli eccessi carnivori a tavola durante le feste dovrebbero consigliare in questi giorni una riduzione del consumo di proteine animali. Soprattutto dopo i risultati di alcuni studi pubblicati di recente che rilanciano la pericolosità per la salute dell’eccessiva passione per hot dog, bistecche, hamburger e insaccati.

A porre l’accento sulle abitudini alimentari degli italiani è una nota dell’Ente nazionale protezione animali Onlus, che sottolinea come diverse ricerche e tra cui quella del Harvard School of Public Health (Usa), pubblicata mesi fa sugli ‘Archives of Internal Medicine’, mettono sul banco degli imputati proprio le carni rosse lavorate.

Secondo lo studio americano sarebbe sufficiente infatti una porzione al giorno di carne rossa per vedere aumentare del 13% il pericolo di una morte prematura.

“Soprattutto dopo le feste sarebbe consigliabile una maggiore attenzione al consumo di carne – osserva Ilaria Ferri, direttore scientifico dell’Enpa – che fa male agli animali e, come riconosce la letteratura scientifica, fa male anche alla nostra salute. La scelta vegana o vegetariana, dunque, non rappresenta più una opzione ma una necessità improrogabile – sottolinea l’esperta – poiché il rispetto per la vita e l’obiettivo di realizzare un mondo più equo passano per una scelta che ci rende cittadini più consapevoli”.